Gross sicuro su nuovi interventi monetari dalla Fed: “già deciso”

24 Agosto 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Poche domande e pochi dubbi. È ormai cosa fatta. La Federal Reserve allenterà ulteriormente la cinta e introdurrà un nuovo programma monetario accomodante, secondo Bill Gross, co-fondatore di Pimco, il fondo obbligazionario più grande al mondo.

“Quello che ci hanno detto le ultime minute pubblicate dalla Federal Reserve è che a breve verranno introdotte nuove misure accomodanti, a meno che i prossimi dati in arrivo non confermino un periodo di ripresa sostenibile dell’economia”, ha detto Gross durante il programma “Closing Bell” dell’emittente CNBC.

Importante considerare le parole: “ripresa sostenibile“. Altrimenti ogni miglioramento verrà considerato temporaneo. “Credo che dovremo avere una variazione del Pil nell’ordine del 3% o più perché la Fed ponga un freno alla possibilità di intervento”.

Il programma che verrà introdotto dalla Fed, secondo Gross, dovrebbe essere “relativamente aperto in termini di asset da acquistare, tempi, modalità e dimensioni”. Questo darà all’istituto centrale la capacità di agire in maniera flessibile ai cambiamenti in corso.

Ma gli interventi della Fed non sono per forza un bene. “Abbiamo abbassato i tassi già allo 0%, e ora stanno colpendo i margini delle istituzioni finanziarie, oltre che i conti dei fondi pensione.

E per finire: “la capacità di un QE3 di contrastare una crisi è ormai nettamente inferiore, a parità di portata, rispetto al periodo precedente il QE1 e QE2″.