Grintose le borse europee al giro di boa

10 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Accelerano la risalita le principali piazze del vecchio continente, partite sin da subito in territorio positivo sulle ipotesi di interventi UE per aiutare la Grecia. Il clima si è dunque risollevato in vista dell’incontro di domani dei leader della zona euro per un vertice speciale sulla crisi. La giornata odierna risulta interessante soprattutto dal fronte delle trimestrali, con in calendario tra le molte Arcelor-Mittal, PSA Peugeot-Citroen, Bhp Billiton e Sanofi-Aventis. Si risolleva un po’ la moneta unica nei confronti del biglietto verde, con il cross a 1,3879. Tra le statistiche rilevanti in calendario oggi ci sono in Usa la bilancia commerciale di dicembre. Da segnalare il forte calo della produzione in Italia nel 2009, con l’indice in flessione del 17,5%, sui minimi dal 1991. In lieve rialzo il prezzo del greggio, con il Wti a 73,87 dollari al barile. Sono state posticipate a domani le statistiche sulle scorte di greggio Usa settimanali, solitamente in calendario il mercoledì. Attorno alle 12.00, Madrid balza del 2,29%, Bruxelles avanza dell’1,96%, Parigi sale dell’1,39% mentre Londra segna un +1,18%. Guadagnano meno di un punto percentuale Zurigo +0,98% ed Amsterdam +0,20%. Piazza Affari mostra un vantaggio del 2,46% sull’indice principale, il FTSE All-Share. A livello settoriale si osservano solo frecce verdi, con in testa le banche e gli assicurativi.