Greggio, gli hedge fund puntano su un rialzo delle quotazioni

19 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Il petrolio potrebbe esser pronto a mettere a segno un bel balzo, il maggiore in oltre tre anni. E’ questa la convinzione che serpeggia tra hedge fund e altri operatori speculativi.

Come spiegato da Bloomberg, che cita i dati forniti dalla Commodity Futures Trading Commission, le cosiddette posizioni nette lunghe sul New York Mercantile Exchange sono aumentate del 67% nella settimana terminata lo scorso 13 luglio. Si tratta dell’incremento piu’ sostenuto dal febbraio 2007. Soltanto la settimana prima il valore aveva toccato i minimi di un anno.

I bassi valori della settimana terminata il 6 luglio, “fanno si che si esageri l’importanza di quelli dei sette giorni successivi”, ha commentato Tim Evans, analista del settore energetico per Citi Futures Perspective. “Il mercato potrebbe muoversi in modo laterale per molto tempo, forse per anni”, ha aggiunto l’esperto.

Se vuoi guadagnare anche in fase di ribasso con i titoli e i comparti giusti, segui INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

Se le scommesse per un rialzo delle quotazioni del greggio non mancano, le probabilita’ che cio’ si verifichi nel breve termine sono piuttosto scarse. Almeno e’ quanto emerge da un sondaggio condotto dalla stessa Bloomberg. Il 29% degli analisti interpellati crede che i prezzi del petrolio subiranno un declino fino al 23 luglio. Un altro 36% si aspetta futures poco mossi mentre la restante quota percentuale stima un progresso.