Greenspan: “E’ questo il problema estremamente pericoloso”

30 Luglio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – “Estremamente pericoloso. Così l’ex numero uno della Fed, Alan Greenspan, si è espresso a proposito dell’aumento spesa pubblica americana, durante un’intervista alla Cnbc.

Intervistato sulla politica monetaria della Fed, il giorno dopo la decisione della Banca centrale Americana di lasciare a zero il costo del denaro, Greenspan non si è lasciato sfuggire l’occasione per lanciare un affondo, in particolare nei confronti di Washington.

“Secondo me oggi la discussione non dovrebbe essere centrata sulla politica monetaria, bensì come su possiamo limitare questo straordinario incremento negli stanziamenti (da parte del governo federale)”, che sta diventando “estremamente pericoloso”.

Nel 2015 le spese destinate al sociale negli Stati Uniti sono balzate al 19,2% del Pil contro il 15,5% del 2005, stando ai dati che sono stati resi noti dall’Ocse.

E’ vero comunque che, rispetto al prodotto interno lordo, le spese degli Stati Uniti sul welfare sono ben inferiori alla media dell’Ocse, che è pari al 21,6%.

Per “social expenditures”, si intende di fatto per l’Ocse si intendono gli stanziamenti che le istituzioni – in questo caso il riferimento è alle spese del governo federale – e i contributi finanziari diretti alle famiglie e agli individui, al fine di sostenerli durante circostanze che incidono negativamente sul loro welfare. Si tratta di beneficit, che possono consistere in trasferimenti di contanti o possono essere diretti, sotto forma di forniture di beni e servizi.

(mt)