Grecia: sale al 90% possibilità che lasci l’euro, secondo Citigroup

23 Agosto 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Le possibilita’ che la Grecia abbandoni l’area euro sono cresciute negli ultimi tempi al 90%, con l’evento ‘shock’ che potrebbe materializzarsi anche nel giro di qualche settimana.

L’analista Michael Saunders scrive: “Riteniamo ora che la probabilità della Grecia di lasciare l’euro nell’arco dei prossimi 12-18 mesi sia del 90% circa, (contro il 50-57% precedente).

“Così come prima, pensiamo che il fenomeno Grexit (ovvero l’uscita della Grecia dall’euro) si verificherà non piu’ tardi del 1° gennaio del 2013, ma sottolineiamo che questo è un assunto più che una stima con una data precisa”.

Possibilmente Atene potrebbe tornare alla dracma anche gia’ da settembre / ottobre. Molto dipendera’ dall’esito del report di settembre della Troika formata da Bce, FMI e Commissione dell’Unione Europea.

Nel caso in cui il fenomeno ‘Grexit’ si verificasse, aumenterebbe il rischio di una fuga di capitali dai paesi periferici.