GRECIA: “LE NAZIONI UE NON POSSONO GARANTIRE ALTRE NAZIONI” (ALERT SHORT)

10 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Un rapporto in arrivo dalla Germania potrebbe provocare vendite sulle borse e sull’euro. Attenzione ai gestori di fondi: il mercato e’ volatile e “manovrato” da rumors, miliardi possono essere guadagnati o persi in pochi secondi.

WSI e’ in grado di rivelare che nuovi dettagli circolano a New York nelle grandi banche su quanto sia complicata l’opera di salvataggio della Grecia, poiche’ – leggendo meglio il Trattato Maastricht (vedi in INSIDER) – “gli stati dell’Unione Europea non possono garantire altri stati”. La Germania da sola dunque non puo’ garantire per la Grecia, poiche’ una simile azione violerebbe il Trattato UE.

Intanto, secondo la Reuters, se la UE non potesse farsi carico di evitare il crack di Atene, operazione che va comunque portata a termine per evitare un altro collasso finanziario globale (oggi uno sciopero generale blocca l’intera nazione ellenica) allora il Fondo Monetario Internazionale potrebbe essere costretto ad intervenire con un prestito ad hoc. Come fa di solito con le nazioni del Terzo Mondo. Infine, ecco la verita’ sul forte rialzo del deficit greco. Per continuare a leggere l’articolo, con tutti i dettagli tecnici, devi essere abbonato a INSIDER. Puoi abbonarti in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.77 euro al giorno.