Grecia fuori dall’euro [7] Atene avrebbe solo 46 ore di tempo

24 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

“Questo articolo fa parte della serie Grecia fuori dall’euro“.

New York – La Grecia avrebbe solo 46 ore di tempo per uscire dall’euro in modo ordinato, senza provocare conseguenze catastrofiche in tutto il mondo. E’ quanto risulta da uno studio messo a punto da 21 tra economisti, analisti e professori esperti dei problemi dell’Eurozona.

Il numero delle ore non è affatto casuale e corrisponderebbe al lasso di tempo compreso tra la chiusura delle contrattazioni a Wall Street e l’inizio della sessione, il lunedì successivo, nella borsa di Wellington, Nuova Zelanda. Una uscita di scena della Grecia dovrebbe infatti avvenire a chiusura dei mercati azionari, per non creare un effetto panico in tutto il mondo.

In queste ore, il lavoro dei leader ellenici sarebbe molto gravoso: le autorità di Atene sarebbero costrette infatti a pensare subito a un piano per l’addio, calmare le proteste civili che sicuramente si verificherrebero, gestire il potenziale del default del debito, pianificare una nuova valuta, ricapitalizzare le banche, frenare in tutti i modi la fuga di capitali e trovare un modo di riuscire a onorare i debiti una volta sprovvista delle operazioni di salvataggio che hanno assicurato fino a questo momento la sua sopravvivenza.

In una intervista a Bloomberg Dawn Holland, professore senior presso il National Institute of Economic and Social Reserch di Londra, afferma che il governo ellenico dovrebbe essere in grado di rispondere in modo efficace a questa soluzione – uscita dall’Euro – tentando soprattutto di impedire ai cittadini di farsi prendere dal panico e ritirare tutti i loro risparmi dalle banche. “(L’uscita dell’euro dovrebbe avvenire in modo molto veloce, visto che la fuga di capitali è già in corso”, ha detto.

GUARDA IL VIDEO