Governo, Venturi “troppe tensioni, dare priorità a economia”

10 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La voce di Confesercewnti si unisce al coro di chi, da più parti, sta chiedendo al Governo di allentare le tensioni, dando spazio alle misure volte al sostegno dell’economia reale. E si invoca anche la nomina del nuovo Ministro dello Sviluppo Economico. “C’è un clima rissoso che ci preoccupa molto. Bisogna tornare rapidamente ad un confronto che non mortifichi le persone e le opinioni diverse e che non immiserisca il gioco democratico. Il nostro appello è di abbassare i toni da parte di tutti e di guardare ad un’economia che non decolla e continua a spingere alla chiusura molte pmi e provoca nuova disoccupazione. Serve subito la nomina del ministro dello Sviluppo economico per dare alle imprese un interlocutore. Concentriamoci invece sulle cose da fare, su progetti forti di politica economica utilizzando gli ultimi mesi del 2010 per evitare che anche il 2011 sia un anno di stagnazione economica. Anche se l’Ocse si produce in discutibili esercizi teorici che nulla hanno a vedere con la realtà dei fatti è pur vero che il rischio di rallentamento dell’economia è reale e si deve reagire con misure di rilancio economico”. Il presidente di Confesercenti Marco Venturi ha illustrato le previsioni economiche del Rapporto Confesercenti – Ref, prologo all’avvio del Meeting di Confesercenti che si tiene a Perugia e che domani vedrà la presenza di economisti come Fitoussi, Padoan, Boeri. Interverranno nel corso dei lavori che si chiuderanno domenica anche Enrico Letta, Antonio Tajani, Davide Steffanini, Giancarlo Abete ed esponenti della politica europea come Fischer e Kok.