“Governo tecnico e svendita Italia”

21 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Intervista a Rino Formica nella trasmissione “L’Ultima Parola” in onda su “RAI 2”. Si parla di sistema di poteri occulti, lobby nazionali e internazionali, le decisioni prese sul Panfilo Britannia il 2 giugno 1992, la svendita all’estero dei gioielli di casa, le aziende italiane come banche, Enel, Eni, Finmeccanica, telefonia. Politica subalterna ad economia e finanza. E poi Bce, Mario Draghi.

L’incontro, avvenuto in acque italiane, divenne famoso, tra l’altro, per quella che sarebbe stata secondo alcuni critici e complottisti “la pianificazione della svendita dell’industria italiana”.

La nave attracco’ al porto di Civitavecchia facendo poi rotta lungo la costa dell’Argentario. Alla riunione parteciparono, oltre ad alcuni banchieri inglesi, anche un gruppo di manager ed economisti italiani, tra cui l’attuale presidente della Bce Mario Draghi, allora direttore Generale del Ministro del Tesoro, Herman van der Wyck, presidente Banca Warburg, Lorenzo Pallesi, presidente INA Assitalia, Jeremy Seddon, Direttore Esecutivo Barclays de Zoete Wedd, Innocenzo Cipolletta, direttore Generale di Confindustria, Giovanni Bazoli, Presidente Banco Antonveneto, Gabriele Cagliari, presidente ENI, e il politico Luigi Spaventa.

Condividi direttamente il video su: