Governo inglese continua a uscire da Lloyds dopo maxi bailout

23 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il governo del Regno Unito ha venduto l’1% del capitale di Lloyds Banking Group per 500 milioni di sterline. E’ quanto riporta il Guardian, aggiungendo che la partecipazione al capitale della banca è scesa al di sotto della soglia del 24%. Obiettivo del governo è ridurre la partecipazione al 20%.

Lloyds si prepara intanto a pagare il primo dividendo dalla crisi finanziaria del 2008 e a erogare a favore dei suoi dirigenti top più di 25 milioni di sterline sotto forma di bonus.

Nel 2008 e 2009, il governo iniettò 20 miliardi di sterline in Lloyds rilevando il 43% del capitale. La quota è pari ora al 23,9%; e la vendita per 500 milioni di sterline indica che il governo, come ha detto anche il ministro delle Finanze George Osborne, ha ricevuto 8 miliardi di sterline dalla banca.