GOOGLE PRECIPITA -16% CLAMOROSO GIALLO NASDAQ

1 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Dopo un ribasso improvviso di -16% in chiusura, martedi’, in una situazione molto confusa il Nasdaq Stock Market ha cancellato un blocco di ordini sell su Google (GOOG) e ha fissato ex novo il prezzo di chiusura. Secondo le autorita’ di borsa si e’ trattato di un errore nella canalizzazione di ordini provienienti da un’altra borsa.

Il crollo si e’ verificato immediatamente prima della chiusura di Wall Street: alle 4:00pm, con un prezzo di chiusura estremamente basso, il minimo di 2 anni e mezzo, a $341.39. Il Nasdaq Stock Market ha cancellato gli ordini passati tra le 3:57 e le 4:02 p.m. (Eastern) e ristabilito il prezzo di chiusura a $400.52.

Le azioni Google sono poi risalite nell’ after hours, fino a toccare quota $415. L’improvviso crollo ha lasciato di stucco i trader che seguono il titolo del motore di ricerca n.1 al mondo, perche’ non c’e’ stata nessuna particolare notizia riguardante Google che potesse essere la causa del forte ribasso, mentre altre azioni del settore hi-tech hanno chiuso la seduta al Nasdaq in notevole rialzo.