GOLDMAN SACHS PUNTA SU VENTURE CAPITAL

22 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Goldman Sachs Group (GS – Nyse) ha raccolto $1 miliardo per acquistare partecipazioni in societa’ venture capital e in partecipazioni che altri investitori decidono di abbandonare.

Il nuovo fondo – Goldman Sachs Vintage II – che rappresenta piu’ del doppio dei $435 milioni raccolti da Vintage I nel 1998 – intende investire in societa’ in cui altri vogliono disinvestire di solito a un prezzo inferiore al valore del patrimonio netto.

“La richiesta di liquidita’ e’ piu’ elevata che nel passato”, ha commentato Stephen Can di Credit Suisse First Boston che ha speigato che a causa del calo dei titoli high-tech molti investitori – istituzionali e ricchi individui – stanno cercando di ridurre l’esposizione a partecipazioni private.

Le societa’ di ventura e di buyout hanno raccolto dall’inizio del 1998- secondo National Venture Capital Association e Venture Economics – $462 miliardi in fondi e un sondaggio ha rivelato che un terzo delle societa’ VC e’ destinato al fallimento a causa delle perdite subite dal crollo di startup di Internet.

Gli analisti stimano poi che tra l’1% e il 4% dei fondi raccolti ogni anno vengono rivenduti dagli investitori.