Goldman Sachs: anno da dimenticare nel 2011 persi 37 partner

14 Dicembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Goldman Sachs, la quinta maggiore societa’ finanziaria per numero di asset negli Stati Uniti, ha perso almeno 37 partner da inizio anno. E’ il peggior anno dal 2008 per profitti e prova dei titoli in borsa.

La stima che si basa su memo interni, notizie dei media e documenti presentati alla Consob americana. L’istituto di credito ha guadagnato sette partner commerciali da inizio 2011. Sei per effetto dell’incorporazione completa della sua joint venture australiana.

A oltre 12 anni di distanza dal suo debutto in borsa, Goldman Sachs accoglie ancora ogni anno i migliori performer con cui stringe collaborazioni di lunga durata e continua a garantire loro bonus e compensi molto attraenti anche per gli standard elevati di Wall Street.

Rispetto all’Ipo del 1998, i partner sono aumentati di piu’ del doppio, toccando quota 475 nel 2010 da 221. Ai collaboratori spettano le quote piu’ ampie tra i vari soci azionisti: nel complesso detengono una partecipazione del 13,8%. I dati sono aggiornati al 20 novembre e si confrontano con il 10,2% del 27 gennaio.