Gilead Science comunica i risultati finanziari registrati nel quarto trimestre e durante l’inte

5 Febbraio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Gilead Sciences, Inc. (Nasdaq:GILD) ha comunicato in data odierna i risultati d’esercizio registrati dalla società nel quarto trimestre e nell’intero esercizio 2011. I ricavi totali registrati nel quarto trimestre del 2011 ammontano a 2,20 miliardi USD, con un aumento del 10 per cento rispetto ai ricavi totali di 2,00 miliardi USD registrati nel quarto trimestre del 2010. Il reddito netto dichiarato per il quarto trimestre del 2011 è risultato pari a 665,1 milioni USD, ovvero 0,87 USD per azione diluita, rispetto al reddito netto di 629,4 milioni USD, o 0,76 USD per azione diluita, dichiarato invece per il quarto trimestre del 2010. Il reddito netto non GAAP per il quarto trimestre del 2011, non comprendente le spese al netto delle imposte associate alle acquisizioni, alla ristrutturazione e alla retribuzione basata su azioni, ammonta a 743,1 milioni USD, ovvero 0,97 USD per azione diluita, a confronto con l’importo di 779,3 milioni USD, ovvero 0,95 USD per azione diluita, dichiarato per il quarto trimestre del 2010. I ricavi totali registrati nell’intero esercizio 2011 ammontano a 8,39 miliardi USD, con un aumento del 5 per cento rispetto ai 7,95 miliardi USD dichiarati per il 2010. Il reddito netto per il 2011 ammonta a 2,80 miliardi USD, ovvero 3,55 per azione diluita, a confronto con l’importo di 2,90 miliardi USD, o 3,32 USD per azione diluita, dichiarato per il 2010. Il reddito netto non GAAP contabilizzato nell’intero esercizio 2011, non comprendente le spese al netto delle imposte associate alle acquisizioni, alla ristrutturazione e alla retribuzione basata su azioni, è risultato pari a 3,04 miliardi USD, ovvero 3,86 USD per azione diluita, a confronto con il reddito netto non GAAP di 3,21 miliardi USD, ovvero 3,69 USD per azione diluita, registrato nell’esercizio 2010. Vendite di prodotti Nel quarto trimestre del 2011 il fatturato derivato dalla vendita di prodotti è salito nella misura dell’11 per cento assestandosi su 2,13 miliardi USD, a confronto con l’importo di 1,93 miliardi USD registrato nel quarto trimestre del 2010. Nel 2011 il fatturato derivato dalla vendita di prodotti ha registrato un aumento del 10 per cento passando a 8,10 miliardi USD a confronto con l’importo di 7,39 miliardi USD registrato nel 2010. Detto incremento del fatturato è stato alimentato in via primaria dalla vendita dei prodotti antivirali in franchising di Gilead, ovvero dall’aumento marcato del volume di vendita di Atripla® (efavirenz 600 mg/ emtricitabina 200 mg/ tenofovir disoproxil fumarato 300 mg) e Truvada® (emtricitabina 200 mg/tenofovir disoproxil fumarato 300 mg). Prodotti antivirali in franchising Nel quarto trimestre del 2011 il fatturato derivato dalla vendita dei prodotti antivirali è aumentato del 9 per cento passando a 1,86 miliardi USD rispetto all’importo di 1,70 miliardi USD registrato nello stesso trimestre del 2010, ove tale incremento è stato alimentato dalla crescita del volume di vendita negli Stati Uniti nella misura del 12 per cento e in Europa nella misura del 5 per cento. Nel 2011 il fatturato derivato dalla vendita dei prodotti antivirali è aumentato dell’8 per cento salendo a 7,05 miliardi USD rispetto all’importo di 6,54 miliardi USD registrato nel 2010, ove tale incremento è da attribuirsi alla crescita del volume di vendita in Europa nella misura del 9 per cento e negli Stati Uniti nella misura del 6 per cento. Atripla Nel quarto trimestre del 2011 il fatturato derivato dalla vendita di Atripla è aumentato dell’11 per cento passando a 863,3 milioni USD rispetto all’importo di 775,2 milioni USD registrato nel quarto trimestre del 2010, ove tale incremento è da ricondursi alla crescita del volume di vendita negli Stati Uniti nella misura dell’11 per cento e in Europa nella misura del 10 per cento. Nel 2011 il fatturato derivato dalla vendita di Atripla ha registrato un aumento del 10 per cento passando a 3,22 miliardi USD a confronto con l’importo di 2,93 miliardi USD registrato nel 2010. Truvada Nel quarto trimestre del 2011 il fatturato derivato dalla vendita di Truvada è aumentato del 9 per cento passando a 746,0 milioni USD rispetto all’importo di 681,7 milioni USD registrato nel quarto trimestre del 2010, ove tale incremento è riconducibile alla crescita del volume di vendita negli Stati Uniti nella misura del 10 per cento e in Europa nella misura del 5 per cento. Nel 2011 il fatturato derivato dalla vendita di Truvada ha registrato un aumento dell’8 per cento passando a 2,88 miliardi USD a confronto con l’importo di 2,65 miliardi USD registrato nel 2010. Viread Il fatturato derivato dalla vendita di Viread® (tenofovir disoproxil fumarato), pari a 190,9 milioni USD, è rimasto pressoché invariato nel quarto trimestre del 2011 rispetto all’importo di 191,1 milioni USD contabilizzato nel quarto trimestre del 2010. Per il 2011, il fatturato generato dalla vendita di Viread è aumentato dell’1 per cento salendo a 737,9 milioni USD dai 732,2 milioni USD registrati nel 2010. Complera Il fatturato derivato dalla vendita di Complera® (emtricitabina 200 mg/ rilpilvirina 25 mg/ tenofovir disoproxil fumarato 300 mg) ammonta a 19,7 milioni USD per il quarto trimestre del 2011 e a 38,7 milioni USD per l’intero esercizio 2011. L’Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali statunitense (Food and Drug Administration, FDA) ha approvato Complera, un nuovo regime terapeutico completo monocompressa a somministrazione monogiornaliera per il trattamento dell’infezione da HIV in pazienti naïve al trattamento nell’agosto del 2011. Nel novembre del 2011 la Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione alla commercializzazione del prodotto in Europa con il nome commerciale di Eviplera®. Letairis Nel quarto trimestre del 2011 il fatturato derivato dalla vendita di Letairis® (ambrisentan) è aumentato del 23 per cento passando a 78,7 milioni USD rispetto all’importo di 64,0 milioni USD registrato nel quarto trimestre del 2010. Per il 2011, il fatturato generato dalla vendita di Letairis è aumentato del 22 per cento passando a 293,4 milioni USD dai 240,3 milioni USD registrati nel 2010. Ranexa Nel quarto trimestre del 2011 il fatturato derivato dalla vendita di Ranexa® (ranolazina) è aumentato del 23 per cento passando a 83,7 milioni USD rispetto all’importo di 67,8 milioni USD registrato nel quarto trimestre del 2010. Per il 2011, il fatturato generato dalla vendita di Ranexa è aumentato del 33 per cento salendo a 320,0 milioni USD dai 239,8 milioni USD registrati nel 2010. Altri prodotti Il fatturato generato dalla vendita di altri prodotti nel quarto trimestre del 2011 ammonta a 151,1 milioni USD, a confronto con l’importo di 150,4 milioni USD registrato nel quarto trimestre del 2010, ove detti prodotti comprendono AmBisome® (amphotericina B) liposoma per iniezione, Hepsera® (adefovir dipivoxil), Emtriva® (emtricitabina) e Cayston® (aztreonam soluzione per inalazione). Per il 2011, il fatturato generato dalla vendita di altri prodotti è aumentato del 2 per cento salendo a 612,7 milioni USD dai 601,1 milioni USD registrati nel 2010. Royalties, contratti e altre entrate Nel quarto trimestre del 2011 le entrate da royalties e contratti e le altre entrate derivate da collaborazioni, hanno accusato un calo del 2 per cento scendendo a 67,0 milioni USD dai 68,4 milioni USD del quarto trimestre del 2010. Per il 2011, le entrate da royalties e contratti e le altre entrate ammontano a 283,0 milioni USD, il che rappresenta un calo del 49 per cento rispetto all’importo di 559,5 milioni USD registrato nel 2010, ove tale calo è imputabile in via primaria a una riduzione delle royalties per Tamiflu percepite da F. Hoffmann-La Roche Ltd in conseguenza del declino delle iniziative di pianificazione contro le pandemie a livello mondiale. Ricerca e sviluppo Le spese sostenute per le attività di ricerca e sviluppo nel quarto trimestre del 2011 ammontano a 402,2 milioni USD, a confronto con i 392,8 milioni USD contabilizzati nel quarto trimestre del 2010. Le spese non GAAP associate alle attività di ricerca e sviluppo contabilizzate nel quarto trimestre del 2011, escluse le spese associate alle acquisizioni, alla ristrutturazione e alla retribuzione basata su azioni, ammontano a 349,3 milioni USD a confronto con i 231,8 milioni USD spesi nel quarto trimestre del 2010. Le spese sostenute per le attività di ricerca e sviluppo nel 2011 sono risultate pari a 1,23 miliardi USD a confronto con l’importo di 1,07 miliardi USD registrato nel 2010. Le spese non GAAP associate alle attività di ricerca e sviluppo sostenute nel 2011 ammontano a 1,12 miliardi USD, rispetto all’importo di 838,8 milioni USD contabilizzato nel 2010. L’aumento delle spese non GAAP associate alle attività di ricerca e sviluppo è imputabile in via primaria all’intensificazione delle attività cliniche e all’aumento delle spese associate alle acquisizioni, alle collaborazioni e all’ampliamento costante del portafoglio di prodotti in fase di sviluppo clinico. Spese di vendita, generali e amministrative Le spese di vendita, generali e amministrative sostenute nel quarto trimestre del 2011 ammontano a 346,2 milioni USD, a confronto con i 280,2 milioni USD registrati nel quarto trimestre del 2010. Le spese di vendita, generali e amministrative non GAAP contabilizzate nel quarto trimestre del 2011, escluse le spese associate alle acquisizioni, alla ristrutturazione e alla retribuzione basata su azioni, ammontano a 289,9 milioni USD a confronto con i 239,3 milioni USD contabilizzati nel quarto trimestre del 2010. Per il 2011, le spese di vendita, generali e amministrative sono risultate pari a 1,24 miliardi USD a confronto con l’importo di 1,04 miliardi USD registrato nel 2010. Le spese di vendita, generali e amministrative non GAAP sostenute nel 2011 ammontano a 1,09 miliardi USD, rispetto all’importo di 912,6 milioni USD contabilizzato nel 2010. L’incremento delle spese di vendita, generali e amministrative non GAAP è stato alimentato principalmente dall’impatto esercitato dall’imposta sui consumi gravante sulle case farmaceutiche in conseguenza della riforma sanitaria negli Stati Uniti, dall’aumento delle spese associate alla crescita continua delle attività di Gilead e dall’aumento delle spese associate a crediti inesigibili per via delle procedure di riscossione più lente nei Paesi dell’Europa meridionale. Imposte sul reddito d’esercizio L’aliquota fiscale effettiva per il 2011 è pari al 23,6 per cento, rispetto al 26,2 per cento per il 2010. Tale calo è attribuibile in via primaria a una riduzione della imposte statali e alla diversificazione geografica delle vendite dei prodotti ed è stato parzialmente controbilanciato dell’impatto esercitato dall’imposta sui consumi gravante sulle case farmaceutiche statunitensi. Impatto netto dei tassi di cambio delle valute L’impatto netto dei tassi di cambio delle valute estere sui ricavi e sull’utile al lordo delle imposte del quarto trimestre del 2011 ha generato dei risultati sfavorevoli, pari a rispettivamente 21,2 e 22,1 milioni USD, a confronto con il quarto trimestre del 2010. Rispetto al 2010, l’impatto netto dei tassi di cambio delle valute estere sui ricavi e sull’utile al lordo delle imposte ha influito positivamente sui ricavi, che ammontano a 21,4 milioni USD, ma ha intaccato negativamente l’utile al lordo delle imposte, che è risultato pari a 18,6 milioni USD. Liquidità, equivalenti di cassa e valori mobiliari Al 31 dicembre 2011, Gilead possedeva 9,96 miliardi USD in liquidità, equivalenti di cassa e valori mobiliari, a confronto con l’importo di 5,32 miliardi USD risultante al 31 dicembre 2010, che includeva i ricavi derivati da 3,70 miliardi USD in fondi d’investimento obbligazionari raccolti per finanziare in parte l’acquisizione di Pharmasset, Inc. (Pharmasset). Gilead ha generato 3,64 miliardi USD in flusso di cassa operativo nel 2011, di cui 978,1 milioni USD sono stati generati nel quarto trimestre del 2011. Acquisizione di Pharmasset, Inc. Nel mese di novembre Gilead e Pharmasset hanno annunciato la sottoscrizione di un contratto definitivo ai sensi del quale Gilead avrebbe acquisito Pharmasset al prezzo di 137 dollari per azione in contanti, o approssimativamente 11,1 miliardi USD. In dicembre Gilead ha avvitato un’offerta per aggiudicazione per l’acquisto di tutte le azioni ordinarie in circolazione di Pharmasset. L’acquisizione è stata perfezionata in data 17 gennaio 2012, data in cui Pharmasset è divenuta una consociata interamente controllata di Gilead. Altre notizie aziendali salienti In ottobre Gilead ha annunciato la stipula di un contratto di licenza con Boehringer Ingelheim (BI), ai sensi del quale BI avrebbe concesso a Gilead i diritti esclusivi a livello mondiale per la ricerca, lo sviluppo e la commercializzazione dei suoi nuovi inibitori del sito non catalitico dell’integrasi per l’HIV. Ciò include il composto principale BI 224436 che è stato valutato nell’ambito di uno studio con intensificazione del dosaggio di Fase I inteso a valutare la biodisponibilità e i parametri farmacocinetici in soggetti volontari sani. Sempre in ottobre, Gilead ha annunciato il perfezionamento di un contratto esclusivo di licenza e collaborazione di portata mondiale con GlobeImmune, Inc. per lo sviluppo e la commercializzazione di vaccini terapeutici per l’uso in concomitanza con Viread e altre terapie orali per il trattamento dell’epatite B cronica. Infine, in ottobre, Gilead ha annunciato la stipula di un contatto di licenza con Bristol-Myers Squibb (BMS) per lo sviluppo e la commercializzazione da parte di BMS di una terapia combinata a dosaggio fisso contenente l’inibitore della proteasi atazanavir di BMS e cobicistat di Gilead, un agente farmaceutico potenziatore (“booster”) che determina un aumento dei livelli plasmatici di taluni farmaci per il trattamento dell’HIV per permettere potenzialmente la somministrazione monogiornaliera di una singola compressa. In novembre Gilead ha annunciato il perfezionamento di un contratto di licenza con Tibotec Pharmaceuticals (Tibotec) per lo sviluppo e la commercializzazione di una nuova terapia combinata monocompressa contenente darunavir di Tibotec e emtricitabina di Gilead; l’agente sperimentale GS 7340, un nuovo profarmaco di tenofovir; e cobicistat. In dicembre Gilead ha annunciato che avrebbe donato 445.000 fiale di AmBisome nell’arco di cinque anni per aiutare l’Organizzazione Mondiale della Sanità a trattare più di 50.000 pazienti affetti da leishmaniosi viscerale, una malattia parassitica diffusa nei Paesi in via di sviluppo. Aggiornamento in merito ai prodotti preesistenti e ai prodotti in via di sviluppo Prodotti antivirali in franchising In ottobre Gilead ha annunciato di aver depositato una domanda di approvazione di nuovo farmaco presso l’Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali statunitense (Food and Drug Administration, FDA) per l’autorizzazione alla commercializzazione del regime Quad, un regime completo monocompressa a base di elvitegravir, cobicistat, emtricitabina e tenofovir disoproxil fumarato per il trattamento dell’infezione da HIV-1 in pazienti adulti. L’FDA ha poi accettato la suddetta domanda e ha fissato al 27 agosto 2012 la data per la revisione della medesima ai sensi della legge statunitense Prescription Drug User Fee Act. Gilead ha presentato la domanda di autorizzazione alla commercializzazione del regime Quad per il trattamento dell’infezione da HIV-1 in pazienti adulti presso l’agenzia europea preposta al controllo dei farmaci (European Medicines Agency, EMA) in data 24 novembre 2011. La domanda in oggetto è stata accolta dall’EMA in data 20 dicembre 2011. In novembre Gilead ha comunicato i dati positivi raccolti a cinque nell’ambito di due importanti sperimentazioni cliniche in aperto di Fase III (studi 102 e 103) intesi a valutare l’efficacia di Viread per il trattamento dell’infezione cronica da virus dell’epatite B (HBV) in pazienti perlopiù naïve al trattamento. I risultati sono stati presentati alla 62ma edizione del convegno annuale dell’Associazione americana per lo studio delle malattie epatiche (American Association for the Study of Liver Diseases) a San Francisco. Sempre in novembre, la Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione alla commercializzazione di Eviplera, un regime completo monocompressa a somministrazione monogiornaliera per il trattamento dell’infezione da HIV-1 in pazienti adulti naïve alle terapie antiretrovirali con una carica virale pari o inferiore a 100.000 HIV-1 RNA copie/ml. L’autorizzazione ha permesso la commercializzazione di Eviplera in tutti e 27 i Paesi facenti parte dell’Unione Europea. In dicembre Gilead ha comunicato i risultati di una sperimentazione clinica di Fase III indicanti che cobicistat, che determina un aumento dei livelli plasmatici di taluni farmaci anti-HIV per permettere la somministrazione monogiornaliera di una singola compressa, ha raggiunto l’obiettivo primario alla Settimana 48 di non inferiorità rispetto a ritonavir. I suddetti dati sono stati inoltrati per la presentazione a una conferenza scientifica nel 2012. Sempre in dicembre, Gilead ha comunicato i risultati di una sperimentazione clinica di Fase III che dimostrano la non inferiorità di elvitegravir, un inibitore dell’integrasi in corso di studio per il trattamento dell’infezione da HIV, rispetto all’inibitore dell’integrasi raltegravir dopo due anni (96 settimane) di terapia in pazienti precedentemente trattati. Gilead intende presentare la domanda di approvazione di elvitegravir presso l’ente statunitense competente nel secondo trimestre del 2012. Gilead ha inoltre annunciato in dicembre di aver depositato presso l’FDA una domanda supplementare di approvazione di nuovo farmaco per il farmaco a somministrazione monogiornaliera Truvada per la profilassi pre-esposizione (PrEP) per ridurre il rischio di infezione da HIV-1 in adulti non infetti. Se la domanda supplementare di cui sopra verrà approvata, Truvada diverrebbe il primo agente indicato per l’uso in soggetti non infetti per ridurre il rischio di contrazione dell’HIV per via sessuale, un approccio preventivo denominato profilassi pre-esposizione (PrEP). Prodotti cardiovascolari in franchising In novembre Gilead e la Fondazione per la ricerca cardiovascolare (Cardiovascular Research Foundation) hanno annunciato l’avvio di RIVER-PCI (ranolazina per rivascolarizzazione incompleta post intervento coronarico percutaneo), una sperimentazione clinica di Fase III intesa a valutare l’utilità della ranolazina ai fini della prevenzione di eventi avversi cardiovascolari maggiori in pazienti con un’anamnesi di angina cronica che esibiscono rivascolarizzazione incompleta a seguito di un intervento coronarico percutaneo. Teleconferenza Alle ore 17.00 del fuso orario della costa orientale degli Stati Uniti di quest’oggi, l’alta dirigenza di Gilead terrà una teleconferenza e un webcast simultaneo per discutere i risultati da essa registrati nel quarto trimestre e nell’intero esercizio 2011 e per fornire un aggiornamento sull’andamento generale della società. Per accedere al webcast in diretta tramite internet, collegarsi al sito Web della società all’indirizzo www.gilead.com 15 minuti prima dell’inizio della teleconferenza per accertarsi di disporre del tempo sufficiente per l’eventuale scaricamento di software necessario per l’ascolto del webcast. Alla teleconferenza si può inoltre accedere telefonicamente componendo il numero 1-800-260-8140 (dagli Stati Uniti) o il numero 1-617-614-3672 (da tutti gli altri Paesi) e il codice di accesso 15171649. Una registrazione del webcast verrà archiviata nel sito Web della società per un anno, e sarà inoltre disponibile una registrazione telefonica da circa due ore dopo il termine della teleconferenza fino al 6 febbraio 2011. Per accedere alla registrazione telefonica, comporre il numero +1-888-286-8010 (dagli Stati Uniti) o il numero 1-617-801-6888 (da tutti gli altri Paesi) e comporre il codice di accesso 32699245. Informazioni su Gilead Gilead Sciences è un’azienda biofarmaceutica impegnata nella scoperta, nello sviluppo e nella commercializzazione di terapie innovative in aree della medicina in cui sussistono necessità mediche. La missione di Gilead consiste nel promuovere l’avanzamento delle cure di pazienti affetti da malattie potenzialmente fatali in tutto il mondo. Gilead, la cui sede generale è ubicata in California, a Foster City, opera nell’America del Nord, in Europa e nella regione Asia-Pacifico. Dati finanziari non GAAP Gilead ha presentato taluni dati finanziari sia ai sensi dei principi contabili generalmente accettati (GAAP) che su base non GAAP per quanto concerne il quarto trimestre e l’intero esercizio del 2011 e del 2010. Secondo il parere dei vertici aziendali, i dati non GAAP di cui sopra sono utili agli investitori, considerati unitamente alle relazioni finanziarie conformi ai GAAP di Gilead, in quanto i vertici aziendali impiegano tali dati internamente per scopi di pianificazione finanziaria, operativa e di bilancio preventivo. I dati non GAAP non vengono elaborati in conformità ad un insieme completo di regole contabili e vanno pertanto usati esclusivamente quali dati integrativi ai fini della comprensione dei risultati di gestione di Gilead contabilizzati ai sensi dei principi contabili generalmente accettati negli Stati Uniti. Nella tabella a pagina 8 è riportata una conciliazione tra i dati finanziari GAAP e i dati finanziari non GAAP. Dichiarazioni di previsione Le dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa, non aventi natura storica, costituiscono “enunciati di previsione” secondo il significato attribuito a tale espressione dalla legge statunitense Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Gilead comunica ai lettori che siffatti enunciati comportano una serie di rischi e incertezze in considerazione dei quali i risultati effettivi potrebbero discostarsene in maniera sostanziale. Tra i suddetti rischi e incertezze compaiono: la capacità da parte di Gilead di concretizzare i risultati attesi per l’intero esercizio 2012, compresa la possibilità che le sue stime per l’intero esercizio 2012 potrebbero essere revisionate in una data successiva; la capacità di Gilead di sostenere la crescita dei ricavi derivati dalla vendita dei prodotti in franchising per terapie antivirali, cardiovascolari e respiratorie; la variabilità imprevedibile delle royalties per Tamiflu e il forte nesso tra detta entrata da royalties e l’offerta e pianificazione antipandemica a livello globale; la disponibilità di programmi statali di assistenza farmaceutica per l’AIDS e la relativa capacità di acquisto a livelli che supportino il numero di pazienti che fanno affidamento su siffatti programmi; i livelli di inventario dei distributori all’ingrosso e dei rivenditori al dettaglio che potrebbero causare delle fluttuazioni degli utili di Gilead; la capacità di Gilead di presentazione di domande di approvazione di nuovi farmaci per nuovi candidati di prodotti entro i tempi previsti al momento, compresi cobicistat e elvitegravir; la capacità di Gilead di ottenimento tempestivo delle approvazioni da parte degli enti normativi competenti per prodotti nuovi o preesistenti, compresi il regime Quad e Truvada per la profilassi pre-esposizione per ridurre il rischio di contrazione dell’infezione da HIV; la capacità di Gilead di commercializzazione efficace dei suoi prodotti, compresi complera e eviplera; la capacità di Gilead di sviluppo efficace dei suoi prodotti in franchising per terapie respiratorie e cardiovascolari; il rischio che i dati relativi alla sicurezza e all’efficacia derivati da studi clinici potrebbero non giustificare l’ulteriore sviluppo di candidati di prodotti di Gilead, compresa la sperimentazione clinica RIVER-PCI per la valutazione della ranolazina; la possibilità di adozione di ulteriori misure di austerità in Paesi europei che potrebbe determinare un aumento dello sconto richiesto per i prodotti di Gilead; fluttuazioni dei tassi di cambio delle valute estere rispetto al dollaro statunitense che potrebbero influire negativamente sui ricavi e sull’utile al lordo delle imposte futuri di Gilead; la facoltà di Gilead di ulteriore sviluppo del portafoglio di prodotti di Pharmasset o di sviluppo di un regime antivirale completamente orale per il trattamento del virus dell’epatite C (HCV); gli effetti esercitati dall’acquisizione di Pharmasset sulle relazioni con i dipendenti e il rischio che le sinergie e i benefici attesi non si concretizzino; il rischio che la collaborazione di Gilead con GlobeImmune, Inc. non conduca alla commercializzazione di vaccini terapeutici per l’uso in combinazione con viread e altre terapie orali per il trattamento dell’epatite B cronica; il rischio che la collaborazione con BMS non conduca alla commercializzazione di una terapia combinata a dosaggio fisso contenente atazanavir e cobicistat; il rischio che la collaborazione con Tibotec non conduca alla commercializzazione di un regime monocompressa contenente darunavir, emtricitabina, GS 7340 e cobicistat; e altri rischi identificati nelle relazioni depositate da Gilead a scadenza periodica presso l’ente statunitense Securities and Exchange Commission. Inoltre le valutazioni e le stime elaborate da Gilead influiscono sugli importi dichiarati relativamente ad attività, passività, ricavi e spese e la divulgazione dei medesimi. Gilead basa le proprie stime su esperienze passate e altri vari presupposti specifici per settore e d’altra natura che essa ritiene essere ragionevoli considerate le circostanze, i cui risultati costituiscono la base per la formulazione delle valutazioni relative al valore di riporto di attività e passività che non sono prontamente identificabili per mezzo di altre fonti. I risultati effettivi potrebbero discostarsi in misura significativa dalle suddette stime. Si esortano i lettori a considerare le dichiarazioni includenti il verbo potere ed altri verbi coniugati nei modi condizionale e futuro e termini quali “ritenere” “stimare”, “prevedere”, “potenziale”, “aspettarsi”, “pianificare”, “anticipare” “avere l’intenzione di”, “continuare”, “predire”, “essere inteso a”, “obiettivo” o i rispettivi contrari o altre espressioni assimilabili quali dichiarazioni di natura incerta e di carattere previsionale. Gilead invita i lettori a consultare la sua relazione trimestrale contenuta nel Modulo 10-Q riferita al trimestre terminato il 30 settembre 2011 e altri documenti di rendicontazione depositati in date successive presso l’ente statunitense Securities and Exchange Commission, e comunicati stampa. Gilead si rifà alle disposizioni di Safe Harbor di cui alla legge statunitense Private Securities Litigation Reform Act del 1995 per quanto attiene alle dichiarazioni di carattere previsionale. Tutte le dichiarazioni di previsione sono basate sulle informazioni attualmente a disposizione di Gilead, la quale non si assume alcun obbligo riguardo all’aggiornamento di tali dichiarazioni. {ut} Truvada, Viread, Hepsera, Complera, Eviplera, Emtriva, AmBisome, Letairis, Cayston e Ranexa sono marchi commerciali registrati di Gilead Sciences, Inc. Atripla è un marchio commerciale registrato di Bristol-Myers Squibb e Gilead Sciences, LLC. Tamiflu è un marchio commerciale registrato di F. Hoffmann-La Roche Ltd. Per ulteriori informazioni sul conto di Gilead Sciences, Inc., si invita a visitare il sito Web all’indirizzo www.gilead.com o a chiamare il reparto di Gilead Affari pubblici al numero +1-800-445-3235. GILEAD SCIENCES. INC. CONTI ECONOMICI CONSOLIDATI IN FORMA ABBREVIATA (non sottoposto a revisione) (importi espressi in migliaia salvo che per gli importi per azione)               Trimestre terminato il Esercizio terminato il 31 dicembre 31 dicembre 2011   2010   2011 2010   Ricavi: Vendita di prodotti $ 2.133.334 $ 1.930.238 $ 8.02.359 $ 7.389.921 Ricavi da royalties, contratti e altre entrate   67.044     68.449     283.026     559.499   Ricavi totali   2.200.378     1.998.687     8.385.385     7.949.420   Costi e spese: Costo dei beni venduti 584.447 496.337 2.124.410 1.869.876 Ricerca e Sviluppo 402.236 392.760 1.229.151 1.072.930 Spese di vendita, generali e amministrative   346.219     280.209     1.241.983     1.044.392   Spese e costi totali   1.332.902     1.169.306     4.595.544     3.987.198   Reddito generato dalle operazioni 867.476 829.381 3.789.841 3.962.222 Interessi e altro reddito, importo netto 26.365 10.764 66.581 60.287 Interessi passivi   (74.998 )   (40.622 )   (205.418 )   (108.961 ) Reddito al lordo dell’accantonamento per le imposte sul reddito d’esercizio 818.843 799.523 3.651.004 3.913.548 Accantonamento per le imposte sul reddito d’esercizio   157.084     173.158     861.945     1.023.799   Reddito netto 661.759 626.365 2.789.059 2.889.749 Perdita netta attribuibile a compartecipazioni non di maggioranza   3.386     3.054     14.578     11.508   Reddito netto attribuibile a Gilead $ 665.145   $ 629.419   $ 2.803.637   $ 2.901.257   Reddito netto per azione attribuibile agli azionisti ordinari di Gilead – di base $ 0,88   $ 0,78   $ 3,62   $ 3,39   Reddito netto per azione attribuibile agli azionisti ordinari di Gilead – diluito $ 0,87   $ 0,76   $ 3,55   $ 3,32   Numero di azioni usate nei calcoli per azione – di base   752.224     809.097     774.903     856.060   Numero di azioni usate nei calcoli per azione – diluito   766.326     824.076     790.118     873.396   GILEAD SCIENCES. INC. RICONCILIAZIONE TRA I DATI FINANZIARI GAAP E NON GAAP (non sottoposta a revisione) (importi espressi in migliaia salvo che per i valori percentuali e gli importi per azione)             Trimestre terminato il Esercizio terminato il 31 dicembre 31 dicembre   2011     2010     2011     2010   Riconciliazione del costo dei beni venduti: Costo GAAP dei beni venduti $ 584.447 $ 496.337 $ 2.124.410 $ 1.869.876 Ammortamento delle rettifiche d’inventario associato ad acquisizioni – – – (7.020 ) Ammortamento associato ad acquisizioni delle immobilizzazioni immateriali acquistate (17.407 ) (14.981 ) (69.629 ) (59.927 ) Spese associate alla retribuzione basata su azioni   (668 )   (1.632 )   (8.433 )   (10.180 ) Costo non GAAP dei beni venduti $ 566.372   $ 479.724   $ 2.046.348   $ 1.792.749     Riconciliazione del margine lordo sulla vendita dei prodotti: Margine lordo sulla vendita dei prodotti GAAP 72,6 %   74,4 % 73,8 % 74,8 % Ammortamento delle rettifiche d’inventario associato ad acquisizioni – – – 0,1 % Ammortamento associato ad acquisizioni delle immobilizzazioni immateriali acquistate 0,8 % 0,8 % 0,9 % 0,8 % Spese associate alla retribuzione basata su azioni   0,0 %   0,1 %   0,1 %   0,1 % Margine lordo sulla vendita dei prodotti non GAAP (1)   73,4 %     75,3 %   74,8 %   75,8 %   Riconciliazione delle spese associate alle attività di ricerca e sviluppo: Spese associate alle attività di ricerca e sviluppo GAAP $ 402.236 $ 392.760 $ 1.229.151 $ 1.072.930 Intralciamento annesso ad acquisizioni delle attività di ricerca e sviluppo in corso (26.630 ) (136.000 ) (26.630 ) (136.000 ) Costi associati a transazioni annesse ad acquisizioni – – (446 ) – Rivalutazione dei compensi contingenti associati alle acquisizioni (7.286 ) – (8.484 ) – Spese associate alla ristrutturazione (78 ) (3.493 ) (1.438 ) (14.038 ) Spese associate alla retribuzione basata su azioni   (18.961 )   (21.512 )   (73.490 )   (84.048 ) Spese associate alle attività di ricerca e sviluppo non GAAP $ 349.281   $ 231.755   $ 1.118.663   $ 838.844     Riconciliazione delle spese di vendita, generali e amministrative: Spese di vendita, generali e amministrative GAAP $ 346.219 $ 280.209 $ 1.241.983 $ 1.044.392 Costi associati a transazioni annesse ad acquisizioni (28.466 ) – (29.744 ) (387 ) Spese associate alla ristrutturazione (1.233 ) (10.697 ) (7.287 ) (25.600 ) Spese associate alla retribuzione basata su azioni   (26.634 )   (30.207 )   (110.455 )   (105.813 ) Spese di vendita, generali e amministrative non GAAP $ 289.886   $ 239.305   $ 1.094.497   $ 912.592     Riconciliazione del margine d’esercizio: Margine d’esercizio GAAP 39,4 % 41,5 % 45,2 % 49,8 % Costi associati a transazioni annesse ad acquisizioni 1,3 % – 0,4 % 0,0 % Ammortamento delle rettifiche d’inventario associato ad acquisizioni – – – 0,1 % Ammortamento associato ad acquisizioni delle immobilizzazioni immateriali acquistate 0,8 % 0,7 % 0,8 % 0,8 % Intralciamento annesso ad acquisizioni delle attività di ricerca e sviluppo in corso 1,2 % 6,8 % 0,3 % 1,7 % Rivalutazione dei compensi contingenti associati alle acquisizioni 0,3 % – 0,1 % – Spese associate alla ristrutturazione 0,1 % 0,7 % 0,1 % 0,5 % Spese associate alla retribuzione basata su azioni   2,1 %   2,7 %   2,3 %   2,5 % Margine d’esercizio non GAAP (1)   45,2 %   52,4 %   49,2 %   55,4 %   Riconciliazione degli interessi passivi: Interessi passivi GAAP (74.998 ) (40.622 ) (205.418 ) (108.961 ) Costi associati a transazioni annesse ad acquisizioni   23.817     –     23.817     –   Interessi passivi non GAAP   (51.181 )   (40.622 )   (181.601 )   (108.961 )   Riconciliazione del reddito netto attribuibile a Gilead: Reddito netto GAAP attribuibile a Gilead, al netto delle imposte $ 665.145 $ 629.419 $ 2.803.637 $ 2.901.257 Costi associati a transazioni annesse ad acquisizioni 12.798 – 14.522 388 Ammortamento delle rettifiche d’inventario associato ad acquisizioni – – – 5.090 Ammortamento associato ad acquisizioni delle immobilizzazioni immateriali acquistate 13.275 11.663 52.500 44.343 Intralciamento annesso ad acquisizioni delle attività di ricerca e sviluppo in corso 7.989 86.328 7.989 86.328 Rivalutazione dei compensi contingenti associati alle acquisizioni 7.584 – 8.484 – Spese associate alla ristrutturazione 1.010 10,781 6.579 29.269 Spese di compensazione basata su azioni   35.303     41.090     145.053     147.710   Reddito netto attribuibile a Gilead non GAAP, al netto delle imposte $ 743.104   $ 779.281   $ 3.038.764   $ 3.214.385     Riconciliazione del rendimento diluito per azione: Rendimento diluito per azione GAAP $ 0,87 $ 0,76 $ 3,55 $ 3,32 Costi associati a transazioni annesse ad acquisizioni 0,02 – 0,02 0,00 Ammortamento delle rettifiche d’inventario associato ad acquisizioni – – – 0,01 Ammortamento associato ad acquisizioni delle immobilizzazioni immateriali acquistate 0,02 0,01 0,07 0,05 Intralciamento annesso ad acquisizioni delle attività di ricerca e sviluppo in corso 0,01 0,10 0,01 0,10 Rivalutazione dei compensi contingenti associati alle acquisizioni 0,01 – 0,01 – Spese associate alla ristrutturazione 0,00 0,01 0,01 0,03 Spese associate alla retribuzione basata su azioni   0,05     0,05     0,18     0,17   Rendimento diluito per azione non GAAP (1) $ 0,97   $ 0,95   $ 3,86   $ 3,69     Numero di azioni usate nei calcoli per la riconciliazione del rendimento per azione (diluito): Numero di azioni GAAP usate per il calcolo per azione (diluito) 766.326 824.076 790.118 873.396 Impatto sulle azioni dell’attuale direttiva di retribuzione basata su azioni   (2.133 )   (2.185 )   (2.016 )   (1.741 ) Numero di azioni usate nei calcoli per azione (diluito) non GAAP   764.193     821.891     788.102     871.655     Riepilogo degli adeguamenti non GAAP: Adeguamenti del costo dei beni venduti $ 18.075 $ 16.613 $ 78.062 $ 77.127 Adeguamenti delle spese associate alle attività di ricerca e sviluppo 52.955 161.005 110.488 234.086 Adeguamenti delle spese di vendita, generali e amministrative 56.333 40.904 147.486 131.800 Interessi passivi GAAP   23.817     –     23.817     –   Adeguamenti non GAAP totali al lordo delle imposte 151.180 218.522 359.853 443.013 Effetto delle imposte sul reddito   (73.221 )   (68.660 )   (124.726 )   (129.885 ) Adeguamenti non GAAP totali al netto delle imposte $ 77.959   $ 149.862   $ 235.127   $ 313.128   GILEAD SCIENCES. INC. BILANCIO CONSOLIDATO IN FORMA ABBREVIATA (in migliaia)       31 dicembre 31 dicembre 2011 2010 (non sottoposto a revisione) (Nota 1)     Liquidità, equivalenti di cassa e valori mobiliari $ 9.963.972 $ 5.318.071 Conto debitori, netto 1.951.167 1.621.966 Inventari 1.389.983 1.203.809 Beni immobili, impianti e attrezzature, netto 774.406 701.235 Immobilizzazioni immateriali 2.066.966 1.425.592 Altre attività   1.156.640   1.321.957 Attività totali $ 17.303.134 $ 11.592.630   Passività correnti $ 2.514.790 $ 2.464.950 Passività a lungo termine 7.920.995 3.005.843 Patrimonio netto (Nota 2)   6.867.349   6.121.837 Passivi e patrimonio netto totali $ 17.303.134 $ 11.592.630   Note:   (1)   Derivato dai conti economici consolidati certificati all’epoca. (2)   Al 31 dicembre 2010, il numero di azioni ordinarie emesse e in circolazione ammontava a 753.106. GILEAD SCIENCES. INC. RIEPILOGO VENDITA PRODOTTI (non sottoposto a revisione) (in migliaia)           Trimestre terminato il Esercizio terminato il 31 dicembre 31 dicembre 2011 2010 2011 2010   Prodotti antivirali: Atripla – Stati Uniti $ 547.469 $ 494.516 $ 2.022.049 $ 1.908.881 Atripla – Europa 267.501 248.762 1.042.668 910.186 Atripla – Altri Paesi   48.345   31.933   159.801   107.512   863.315   775.211   3.224.518   2.926.579   Truvada – Stati Uniti 373.574 339.047 1.385.411 1.308.931 Truvada – Europa 316.953 303.422 1.257.265 1.171.351 Truvada – Altri paesi   55.475   39.217   232.465   169.626   746.002   681.686   2.875.141   2.649.908   Viread – Stati Uniti 84.321 80.567 324.741 319.792 Viread – Europa 83.250 76.422 328.312 293.058 Viread – Altri Paesi   23.297   34.130   84.814   119.390   190.868   191.119   737.867   732.240   Hepsera – Stati Uniti 14.450 16.458 57.259 76.548 Hepsera – Europa 14,845 23.651 75.138 110.672 Hepsera – Altri Paesi   3.001   3.506   12.282   13.372   32.296   43.615   144.679   200.592   Complera/Eviplera – Stati Uniti 19.463 – 38.507 – Complera/Eviplera – Europa 85 – 85 – Complera/Eviplera – Altri Paesi   155   –   155   –   19.703   –   38.747   –   Emtriva – Stati Uniti 4.734 4.397 17.216 16.742 Emtriva – Europa 1.698 1.659 6.860 6.875 Emtriva – Altri Paesi   1.357   1.026   4.688   4.062   7.789   7.082   28.764   27.679   Totale prodotti antivirali – Stati Uniti 1.044.011 934.985 3.845.183 3.630.894 Totale prodotti antivirali – Europa 684.332 653.916 2.710.328 2.492.142 Totale prodotti antivirali – Altri Paesi   131.630   109.812   494.205   413.962   1.859.973   1.698.713   7.049.716   6.536.998   AmBisome 80.784 75.501 330.156 305.856 Letairis 78.661 63.986 293.426 240.279 Ranexa 83.651 67.817 320.004 239.832 Altri prodotti   30.265   24.221   109.057   66.956   273.361   231.525   1.052.643   852.923   Fatturato totale $ 2.133.334 $ 1.930.238 $ 8.02.359 $ 7.389.921 Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Gilead Sciences, Inc.InvestitoriRobin Washington, 650-522-5688Susan Hubbard, 650-522-5715MediaAmy Flood, 650-522-5643