GIAPPONE: PIL IN CALO DELL’1,4%, NIKKEI A -2,84%

13 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le non buone prospettive per l’economia giapponese nel trimestre appena trascorso portano la borsa di Tokyo a flettere del 2,84%.

L’indice Nikkei ha chiuso la prima seduta della settimana a 19.189 punti, 560,47 punti in meno rispetto alla chiusura di venerdì.

La perdita del listino sarebbe dovuta all’analisi dell’Agenzia Governativa per la pianificazione economica (Epa) che dovrebbe comunicare un ribasso del Pil pari a -1,4% per l’ultimo trimestre del 1999.

Si rafforza però lo yen a 102,51 nei confronti dell’euro e in crescita rispetto al dollaro per le indicazioni di uno sviluppo economico in crescita per il paese.

Anche la borsa di Hong Kong si allinea e in apertura segna un -1,02%.

L’indice Hang Seng registra una perdita di 181,24 punti a 17.650,62.