Giappone: asta record di tonno

6 Gennaio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Se l’economia del Giappone si dovesse misurare in base al prezzo con cui viene venduto il migliore tonno che finisce sui tavoli dei ristoranti sotto forma di sushi e sashimi, si potrebbe dire che il paese del Sol Levante naviga in buone acque. Lo scrive il Wall Street Journal facendo riferimento all’asta avvenuta ieri al mercato centrale del pesce a Tokyo, dove e’ stato venduto alla cifra record di 32,49 milioni di yen ($400.000) un tonno da 324 chilogrammi. A comprare sono stati una popolare catena di ristoranti a Hong Kong e un sushi bar alla moda di Tokyo. Insieme hanno superato cosi’ il record registrato nel 2001 pari a 20,2 milioni di yen.

Un portavoce del mercato del pesce Tsukiji ha spiegato al quotidiano che la prima asta dell’anno di tonno tende a essere piu’ costosa del normale perche’ e’ una sorta di celebrazione di buon auspicio per il resto dell’anno. I costi in media sono in calo dal 2006 a causa di una domanda in contrazione che fa capire come consumatori e imprenditori abbiano stretto la cinghia. Non lo ha fatto il consorzio che si e’ aggiudicato il super pesce: “Lo volevamo come portafortuna anche a costo di rimetterci dei soldi”, ha detto uno di loro.