Gestione portafoglio: tutte le cose da sapere prima di entrare in banca

30 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Conti correnti, conti deposito, buoni fruttiferi, fondi comuni e sicav, risparmio previdenziale e polizze assicurative: gestire i propri soldi nel modo migliore è un’attività che richiede tempo e competenza. L’offerta bancaria, postale e delle reti di promotori finanziari è ampia e Internet ha reso più flessibile la fruizione di prodotti e servizi.

Un tempo, tutte le operazioni passavano dallo sportello bancario o postale ed erano limitate all’offerta “della casa”. Oggi, è possibile farle online, confrontando proposte concorrenti e valutando quelle più adatte alle proprie esigenze.

In questa settimana, dedicata alla Cultura finanziaria, Morningstar illustra le caratteristiche dei diversi prodotti e strumenti finanziari, con suggerimenti pratici per il loro uso e le avvertenze per evitare cattive sorprese.

Di seguito, il calendario degli articoli pubblicati.

Lunedì: Boom dei conti deposito, occhio alle condizioni

I conti vincolati sono sempre più utilizzati dagli italiani, anche grazie alle garanzie del fondo di tutela. Occorre, però stare attenti ai rendimenti troppo attraenti e alla durata del vincolo. Ecco le offerte attuali.

Etp, una grande famiglia

Metodologia di replica e strategie fanno la differenza nei prodotti indicizzati quotati. C’è chi è specializzato in equity o bond, chi in materie prime e chi in valute e tassi.

Martedì: Tutte le risposte sulle azioni

L’investimento in equity è quello che, nel lungo periodo dà le maggiori soddisfazioni. Ecco una guida per conoscere meglio questo strumento.

Tutte le facce del bond
Le obbligazioni vengono considerate un porto sicuro per gli investitori e, secondo gli analisti, dovrebbero essere sempre presenti in portafoglio. Ecco come orientarsi.

Commodity, fra volatilità e rischi

Le materie prime danno la possibilità di seguire l’andamento della congiuntura mondiale. Ma vanno trattate con cautela.

Mercoledì: Se per investire vado in Posta
Dopo diverse trasformazioni, pur non ufficialmente banca, le Poste sono ormai un punto di riferimento anche per i risparmiatori. Perciò l’Abi chiede chiarezza. Ecco tutti i prodotti che offrono.

I giochi di prestigio della Cdp

Nata come ente per garantire i mutui degli enti locali, la società si è trasformata, di fatto, in un fondo sovrano che interviene per risolvere le situazioni di crisi del pubblico e del privato. Con i soldi dei correntisti postali.

Quando un buon fondo non basta

Per raggiungere i propri obiettivi finanziari occorre usare in modo intelligente i prodotti di investimento. Le cose da fare e quelle da evitare.

Giovedì: 4 cose da sapere prima di acquistare un fondo

Costi, trattamento fiscale, operazioni sul capitale e processi di acquisto e vendita sono gli elementi da conoscere quando si desidera sottoscrivere un prodotto di risparmio gestito.

Pac, un antidoto contro l’ansia da mercati

Permette di investire piccole somme per un lungo periodo di tempo. Riduce il rischio di sbagliare il momento di ingresso.

Albo e certificazioni per saperne di più sul tuo pf

Il sito Apf permette ai risparmiatori di verificare l’iscrizione del proprio promotore finanziario. Ma sul biglietto da visita possono esserci altre sigle. Ecco quali sono.

Venerdì

Una bussola nella giungla delle pensioni

Fondi aperti, negoziali o Pip. Cosa c’è da sapere per chi sceglie di affidarsi al secondo pilastro, tra paletti e agevolazioni.

La polizza non è solo un’assicurazione

Il ramo vita non funziona esclusivamente come copertura dai rischi, ma anche come forma di investimento. Ecco cosa c’è da sapere.

L’imposta di bollo fa male al risparmio

La tassa riduce la reddittività degli investitori. Ecco come le recenti modifiche al balzello colpiscono persone fisiche e giuridiche.

A ognuno il suo fisco

Il trattamento tributario è una delle variabili da prendere in considerazione nella scelta tra i vari strumenti di risparmio e investimento. Ecco le differenze principali.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Morningstar – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Morningstar. All rights reserved.