Germania: delude la produzione industriale, ma fiducia su ripresa

8 Dicembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – La produzione industriale della Germania è salita a ottobre per il secondo mese consecutivo, a conferma di come, sebbene a passo lento, l’economia tedesca stia continuando nella sua fase di recupero. Al netto degli aggiustamenti contabili, il dato ha segnato +0,2% rispetto a settembre, quando ha messo a segno un rialzo +1,1%.

L’incremento è stato comunque inferiore rispetto al +0,4% atteso in media dagli analisti intervistati da Bloomberg. “L’economia tedesca non è incredibilmente forte in questo momento, ma continuerà a espandersi alla fine dell’anno – ha commentato in un’intervista rilasciata a Bloomberg Stefan Muetze, economista presso Helaba a Francoforte – Detto questo, il ritmo (di crescita) è modesto e, considerando la debolezza dell’Eurozona, rimarrà così per un po’ di tempo”.

Intanto Jens Weidmann, presidente della Bundesbank, ha affernabdi che c’è ragione di “sperare che l’attuale fase di debolezza si dimostrerà di breve durata. E il ministero dell’Economia ha comunicaro che “la produzione industriale si è estabilizzata. Dopo la debolezza dei sei mesi fino all’estate, è possibile che sia stato toccato il fondo sia nel settore manifatturiero che in quello edilizio”. (Lna)