Germania chiede compattezza e pre-censure Ue sulla Grecia

23 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Il ministro delle Finanze della Germania, Wolfgang Schaeuble, in un’intervista pubblicata domenica ha avvertito che non si dovrebbe creare alcun tipo di conflitto all’interno della Banca centrale europea circa la possibilità che la Grecia ristrutturi il proprio debito, riporta l’agenzia Dow Jones Newswires.

“Se alla fine si dovesse arrivare allla ristrutturazione, naturalmente, servirebbe l’approvazione del FMI e soprattutto della BCE. Ma in nessun caso si deve arrivare ad un conflitto con la BCE”, ha detto Schaeuble al Bild am Sonntag, uno dei maggiori quotidiani tedeschi. “Consiglio a tutti di usare moderazione nel parlare in pubblico sulla questione”, ha aggiunto.

Diversi funzionari della BCE hanno respinto la possibilità di una ristrutturazione del debito greco e hanno messo in guardia sulle possibili conseguenze, giudicate catastrofiche. Nello stesso tempo i ministri delle finanze europei si stanno lentamente preparando all’evenienza di una ristutturazione del debito greco, mantenendo comunque la possibilità come ultima istanza.