Germania apre finestra agli Eurobond

24 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

L’ipotesi di emettere debito comune nel blocco a 17 non e’ piu’ esclusa in maniera categorica dalla coalizione al governo guidata dal cancelliere Angela Merkel. Lo riferisce il quotidiano nazionale Bild.

L’articolo e’ stato subito smentito dalle autorita’ politiche tedesche. Citando fonti parlamentari appartenenti alla coalizione, il giornale, solitamente ben informato sulle vicende politiche, dice che sono diversi gli scenari che sono stati presi in considerazione. Uno di questi prevede che Berlino finisca per appoggiare la misura finora rinnegata.

“Il governo tedesco potrebbe, ad esempio, essere costretto a trovare una soluzione che serva da contropartita in risposta all’irrigidimento delle misure previste nel patto di stabilita’ dell’euro”, si legge nell’articolo scoop del Bild.

Secondo un articolo dello Spiegel, la resistenza opposta dalla Germania sul fronte Eurobond potrebbe cedere. O per lo meno la posizione della Cancelliere e dei suoi ammorbidirsi: “Alcuni membri della coalizione hanno iniziato a porre le condizioni alle quali il governo potrebbe accettare l’operazione degli Eurobond”.