GEORGE SOROS ESCE DA GLOBALSTAR DOPO IL CROLLO

22 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

George Soros ha venduto tutto il pacchetto azionario che possedeva in Globalstar Telecommunications (GSTFR), dopo aver visto crollare le quotazioni del titolo dell’80% negli ultimi mesi.

Dopo aver toccato un massimo assoluto a quota 53 e 3/4 lo scorso 3 gennaio, Globalstar e’ crollata a un minimo di 7 e 7/8 il 17 aprile scorso.

Soros Fund Management Group, quartiere generale degli hedge funds del finanziere di origine ungherese (tra gli altri Quorum e Quota), ha ceduto un totale di circa il 5% del pacchetto azionario del produttore di satelliti per telecomunicazioni in difficolta’.

Lo si ricava da una comuicazione del 20 aprile inviata alla Securities and Exchange Commission (Sec), la Consob americana.

Globalstar e’ un’alleanza strategica formata da alcune grandi aziende del settore telecomunicazioni, tra cui Loral Space and Communications (LOR), Qualcomm (QCOM), Vodafone AirTouch (VOD), e l’azienda di Honk Kong China Telecom (CHL).