GENERALI: DECISA INCORPORAZIONE INA

28 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

L’assemblea dei soci di Generali ha deciso questa mattina la fusione, per incorporazione, di Ina nel gruppo.

Il rapporto di concambio stabilito sarà di un’azione Generali ogni 15,08 azioni Ina possedute.

Entro l’anno il titolo Ina sparirà dal listino di Piazza Affari, con il conseguente aumento di capitale sociale di Generali fino ad un massimo di 22,3 milioni di euro.

Per il presidente della compagnia triestina, Gianfranco Gutty, l’operazione servirà ad aumentare il valore di Generali ed ad assicurarne l’indipendenza.

All’assemblea dei soci sono stati forniti anche i dati del primo semestre 2001 che risulta in crescita.

“I premi complessivi del gruppo – ha spiegato Gutty – fanno registrare una crescita rispetto ai dati pubblicati per il primo trimestre di quest’anno e rispetto al primo semestre del 2000.”

Tra gennaio e giugno, ha detto il Presidente di Generali, la raccolta premi del settore vita è salita del 3,2% nel canale agenti, e del 35% nel settore promotori finanziari, mentre si registra un calo tramite il settore bancario anche a causa delle dismissioni del gruppo nel settore.