Gaza: razzi sfiorano centrale nucleare Israele. Guerra a un passo

10 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – In poco più di due giorni il bilancio delle vittime palestinesi è salito a 74, contando anche 550 feriti, e alcuni razzi hanno addirittura sfiorato le centrali nucleari in Israele.

La situazione sulla striscia di Gaza è sempre più critica. I raid si sono susseguiti uno dopo l’altro, facendo passare agli abitanti la notte in bianco. Dall’avvio dell’operazione inoltre, l’esercito ha annunciato di aver centrato oltre 750 siti di Hamas inclusi 31 tunnel e 60 lanciatori di razzo.

Due razzi provenienti da Gaza sono stati intercettati e distrutti questa mattina nei cieli di Tel Aviv dal sistema di difesa antimissile israeliano Iron Dome. I razzi sono stati rivendicati da Hamas.
Poco prima del rumore delle esplosioni in cielo e della caduta di frammenti di razzo a sud di Tel Aviv, le sirene avevano suonato a lungo nella città.

Il braccio armato di Hamas, che controlla la Striscia di Gaza, ha rivendicato il lancio dei razzi: “Le Brigate Ezzedine al Qassam hanno colpito Tel-Aviv con due razzi M-75”, aveva indicato il gruppo in un comunicato. Questi razzi hanno una gittata di circa 80 chilometri, mentre Tel-Aviv è situato a circa 70 chilometri dalla Striscia di Gaza.