GAS, presidente Bielorussia chiude rubinetti all’Europa

22 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Bielorussia passa al contrattacco nella guerra del gas con la Russia. Dopo la decisione dell’ex paese sovietico di bloccare progressivamente le forniture di gas alla Bielorussia, in attesa di vedersi ripagati gli arretrati di 200 milioni di dollari, il presidente bielorusso Aleksander Lukashenko ha ordinato l’interruzione del transito di gas russo diretto verso l’Europa, “fino a quando Gazprom non pagherà per il transito”.