Gabetti riduce perdita e rivede il Piano

2 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Gruppo Gabetti chiude il primo semestre con una perdita al netto delle imposte pari ad 7,2 milioni di euro, in sensibile miglioramento rispetto alla perdita di 11,3 milioni realizzata nello stesso periodo dell’esercizio precedente. L’EBITDA è negativo per 4,1 milioni di euro (-3,4 milioni di euro al 30 giugno 2009) Nell’analisi dello scostamento rispetto all’esercizio precedente occorre tener conto di un effetto non ripetibile pari a circa euro 1,9 milioni connesso alla chiusura della rete diretta Retail ed al passaggio al modello del franchising. Al netto di tale effetto non ripetibile, l’EBITDA risulta in miglioramento (-4,1 milioni di euro rispetto a – 5,3 milioni di euro dell’esercizio precedente). Il risultato del periodo rispetto all’esercizio precedente rispecchia il miglioramento dei risultati delle linee di business core del Gruppo (Agency, Technical Services e Finance). L’indebitamento finanziario netto del Gruppo al 30 giugno 2010 risulta pari ad euro 180,3 milioni (di cui euro 118,1 milioni a medio/lungo termine) in lieve riduzione di euro 0,3 milioni rispetto al 31 dicembre 2009. In considerazione dei risultati consuntivati nonché delle mutate prospettive derivanti dall’andamento del mercato relative ad alcune aree di business nelle quali il Gruppo opera, il Consiglio di Amministrazione in data odierna ha approvato un aggiornamento del Piano 2009, “Piano Revised 2010-2013”. In tale Piano vengono confermate le linee strategiche del Gruppo rivedendo i target economici e finanziari previsti nel piano comunicato al mercato in data 27 marzo 2009. Il Piano prevede il raggiungimento al 31 dicembre 2013 di un EBITDA pari a 14,3 milioni di Euro ed una posizione finanziaria netta negativa target pari a 41,7 milioni di Euro.