G20, Obama insiste sulle riforme

25 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Obama sempre più convinto che per tirarsi fuori dalla crisi siano necessarie riforme, specie nel settore della finanza. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, alla vigilia del tanto atteso meeting del G20 di Toronto, ha lanciato un appello ai leader dei paesi più industrializzati al mondo per agire sul fronte della riforma della finanza. “Spero che in questo week-end a Toronto andremo avanti nel coordinamento degli sforzi per promuovere la crescita economica, le riforme finanziarie e il rafforzamento dell’economia globale”, ha detto Obama. “Dobbiamo agire di concerto, ha aggiunto il presidente Usa, per una semplice ragione: questa crisi dimostra, e gli eventi lo confermano, che le economie nazionali sono inestricabilmente collegate”. “Salvaguardare ognuna delle nostre nazioni può aiutare a proteggerle tutte”.