FUTURES USA POSITIVI IN VISTA DI G8 E TRIMESTRALI

7 Luglio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Si preannuncia una seduta moderatamente positiva per il mercato americano, con i contratti sugli indici azionari principali che quando manca un’ora e mezzo all’avvio delle contrattazioni sono orientati in lieve rialzo (vedi quotazioni a fondo pagina).

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Stret? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Mentre cresce l’attesa sulla stagione delle trimestrali, che avra’ inizio domani con la presentazione dei conti del colosso dell’alluminio Alcoa, gli operatori si interrogano sull’eventualita’ che il governo decida di mettere a punto un secondo pacchetto di misure di rilancio economico e sulla direzione che i prezzi del greggio prenderanno.

Durante una conferenza tenuta a Singapore, Laura D’Andrea Tyson, consulente del presidente Barack Obama, ha detto che potrebbe essere messe a punto una seconda serie di misure di rilancio, che prevederanno pero’ un esborso economico inferiore alla serie precedente e che si concentraranno sulle infrastrutture. Un’asta da $35 miliardi di titoli a tre anni e’ l’evento piu’ rilevante previsto nell’agenda economica odierna.

Mercoledi segnera’ inoltre il primo giorno del summit del G-8, cui il mercato guardera’ con grande attenzione per sapere cosa diranno i leader dei Paesi industrializzati, in particolare Obama, sullo stato di salute dell’economia.

Volker Bien, analista tecnico di UniCredit, ha detto che sembra che il grafico dell’azionario si trovi nella spalla destra di una fase in cui i prezzi sono destinati a calare, cosi’ come i volumi, e che pero’ culminera’ il suo movimento ribassista senza rompere i minimi di marzo.

Intanto continua la fase di ritracciamento delle quotazioni del petrolio, che anche oggi polarizzeranno l’attenzione del mercato. La Commissione di Scambio dei Futures sulle Commodity sta preparando delle normative volte a porre un limite alle speculazioni, dopo che Merrill Lynch ha alzato le stime sui prezzi del petrolio per quest’anno e il prossimo.

Nel comparto energetico i futures con consegna agosto sono in rialzo di $0.70 a $64.75 al barile. Sul valutario, l’euro scambia in progresso nei confronti del dollaro, attestandosi a quota 1.4038. Guadagna terreno l’oro, a $928.20 (+$3.90) l’oncia. In contrazione i prezzi dei Titoli di Stato Usa: il rendimento sul benchmark decennale e’ salito al 3.5500% dal 3.5060% di giovedi’ scorso.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto futures sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 1.80 punti (+0.2%) a 897.30.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +3.75 (+0.26%) a 1444.75.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 17 punti (+0.21%) a 8294.00.