FUTURES USA PAGANO DELUSIONE ALCOA. OGGI TEST PER GLI UTILI DI INTEL

13 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

Performance al ribasso per i futures sugli indici americani, che sembrano anticipare, almeno al momento, un avvio negativo per Wall Street. A pesare è la delusione per i risultati di Alcoa, che ieri ha inaugurato la stagione degli utili della Corporate America.

Il colosso dell’alluminio ha reso noto però di aver concluso il primo trimestre dell’anno con ricavi al di sotto delle attese del consensus. Sui mercati tedeschi, le quotazioni stanno cedendo così il 2,4%, soffrendo anche la decisione degli analisti di Ubs di tagliare il giudizio sul titolo da “buy” a “neutral” e di rivedere al ribasso il target price da 17 a 16 dollari.

E’ attesa intanto per la diffusione dei risultati di bilancio di Intel, che saranno comunicati dopo la fine della seduta di oggi.

La settimana si presenta ricca di notizie provenienti dal fronte societario, visto che nei giorni successivi toccherà a JP Morgan Chase (mercoledì), Google (giovedì), Bank of America (venerdì) e General Electric (venerdì).

Ma è possibile che la borsa Usa abbia già scontato la crescita degli utili aziendali? Sono molti a credere che l’entusiasmo sui conti in arrivo a partire dalla settimana prossima e’ gia’ incluso nei prezzi di borsa. Non e’ affatto escluso, dunque, che tutto cio’ si traduca in un generalizzato sell-off.

Detto questo, ieri Wall Street è riuscita ad archiviare la prima seduta dell’ottova con il segno positivo, mentre il Dow ha mantenuto fino alla fine la soglia tecnica degli 11000 punti, livello con il quale non archiviava una giornata dal settembre 2008.