FUTURES USA: OCCHI PUNTATI SULL’INFLAZIONE

13 Giugno 2008, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono in lieve calo (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio poco sotto la parita’ per l’azionario.

Chiaramente gli operatori non intendono sbilanciarsi prima del rilascio dei dati sull’inflazione, da cui potrebbero emergere nuove indicazioni sulla dinamica dei prezzi. Il CPI dovrebbe risultare in progresso dello 0.5% mentre le stime sulla versione “core” del dato sono per un incremento dello 0.2%.

La Fed ha espresso alcune preoccupazioni di recente riguardo all’elevato livello inflazionistico e il mercato ha iniziato a scontare un rialzo del costo del denaro prima della fine dell’anno. In calendario e’ presente anche il dato sulla fiducia dei consumatori, per cui e’ prevista una leggera contrazione a 59.5 punti.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Soltanto questa settimana, e’ a META’ PREZZO! Approfitta di questa offerta speciale, clicca sul
link INSIDER

Tra i titoli che potrebbero essere particolarmente attivi fin dall’avvio, si distinguono Coca-Cola (KO) per via di un allarme sull’aumento dei costi lanciato da una sua sussidiaria ellenica che ha citato un deterioramento delle condizioni economiche in Italia, Ucraina e Romania. US Airways (LCC), il cui titolo si e’ deprezzato di oltre il 25% nella seduta di ieri, ha annunciato una riduzione delle rotte e un taglio di 1700 posti nella forza lavoro.

Exxon Mobil (XOM) ha dichiarato che entro il prossimo anno abbandonera’ il business della distribuzione di benzina al dettaglio: il gigante petrolifero ha comunicato che l’attivita’ non risulta essere profittevole neanche con il prezzo del carburante a $4 al gallone. Il colosso farmaceutico Pfizer (PFE) infine, potrebbe avanzare una controfferta per l’acquisto di Ranbaxy Laboratories.

Nel comparto energetico, sta ritracciando il petrolio. I futures con consegna luglio sono in ribasso di $1.79 a $134.95. Sul valutario, l’euro e’ ancora una volta in calo a 1.5325 nei confronti del dollaro. Arretra l’oro a $863.20 l’oncia (-$8.80). In calo i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 4.25%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in ribasso di 0.70 punti (-0.05%) a 1342.50.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna -5.75 punti (-0.30%) a 1933.25

Il contratto sull’indice Dow Jones perde 1 punto (-0.01%) a 12157.

parla di questo articolo nel Forum di WSI