Futures Usa negativi. S&P 500 rischia di annullare rialzi settimana

2 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Futures Usa in leggero ribasso (valori a fondo pagina), indicano che l’indice S&P500 potrebbe annullare i rialzi registrati nel corso della settimana, pari al +0,6%. Da segnalare che lo S&P 500 ha testato il massimo dal 2008 alla vigilia, grazie al rally dei titoli finanziari e il dato relativo alle richieste iniziali dei sussidi di disoccupazione, scese più delle attese ai minimi degli ultimi quattro anni.

Il sentiment rimane improntato però alla cautela, sulla scia anche della performance delle principali borse europee; questo, nonostante le indiscrezioni secondo cui la cancelliera tedesca Angela Merkel sarebbe pronta a dire finalmente di sì al potenziamento del firewall, ovvero all’aumento dei fondi pro-Europa.

“Ritengo che siamo in una fase di prese di beneficio dopo il rally (delle ultime sedute) – commenta a Bloomberg Louis De Fels, gestore di fondi presso Raymond James Asset Management International. Detto questo, “siamo ancora positivi guardando all’intero 2012”. Anche Michael Gavin, strategist presso Barclays Capital, ritiene che sia improbabile un brusco cambiamento “imminente” nel trend dell’azionario.

In calo Motricity dopo aver annunciato risultati nel primo trimestre peggiori delle attese.

Forte rialzo per Ascena Retail, che rivede le stime sugli utili per azione 2012, a $2,75, oltre le previsioni degli analisti di $2,67.

Sul fronte valutario, l’euro accelera al ribasso nei confronti del dollaro a $1,3218 (-0,71%). La moneta unica cede lo 0,23% sullo yen a JPY 107,72. Dollaro/yen in crescita, +0,46%, a JPY 81,47.

Per terminare la panoramica sui mercati, riguardo alle commodities, i futures sul petrolio arretrano dello 0,66%, a quota $108,12 al barile, così come anche le quotazioni dell’oro, -0,66%, che scambiano a $1.710,80 l’oncia (-0,29%).

Alle 14.30 ora italiana (le 8.30 di New York), i futures sull’indice S&P500 arretrano -4,25%, (-0,31%), a 1.370,25.

I futures sul Nasdaq giù di 6 punti (-0,23%), a 2.637 punti.

I futures sul Dow Jones perdono 27 punti (-0,21%), a 12.946.

Quanto ai Treasury, i rendimenti a 10 anni scambiano in calo al 2,178%.