Futures Usa, mantengono direzione ribassista

15 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Non si sbilanciano i futures sugli indici a stelle e strisce e mantengono una posizione ribassista, nonostante il dato Empire State che misura le condizioni del settore manifatturiero, risultato migliore del previsto. L’indice infatti ha evidenziato una salita ad aprile attestandosi a 31,9 punti, contro i 22,9 di marzo e superiore ai 24 punti indicati dagli analisti. Si ricorda che un livello del dato superiore/inferiore allo 0 indica che la maggior parte delle compagnie riportano miglioramenti/peggioramenti delle condizioni. Ancora delusioni invece giungono dal mercato del lavoro, con le nuove richieste di sussidio alla disoccupazione che si attestano a 484 mila in aumento di 24.000 unità e nettamente superiori alle 440 mila stimate dal consensus. In agenda ancora nel pomeriggio altri dati macro Usa, come la produzione industriale ed il Philadelphia Fed. Sullo sfondo restano le preoccupazioni sulla situazione in Grecia e l’attesa di numerose trimestrali con la stagione appena avviata. Intanto il contratto sul nasdaq cede 3,25 punti (-0,16%) mentre quello sullo S&P500 perde 1,9 punti (-0,16%).