FUTURES USA IN CALO SU TENSIONI GEOPOLITICHE

26 Maggio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono negativi (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio in ribasso per l’azionario.

Al rientro dalla pausa per il Memorial Day, gli operatori si ritrovano a digerire le ultime news in ambito geopolitico, relative ai test nucleari compiuti dalla Corea del Nord attraverso esperimenti con missili a corto raggio.

Ad influire sulla direzione dei listini saranno comunque, con molte probabilita’, gli aggiornamenti che giungeranno nelle prossime ore dal fronte macro, grazie ai dati sul settore immobiliare e sulla fiducia dei consumatori.

Non ne puoi piu’ della Borsa? Sbagliato, perche’ qualcuno guadagna sempre. Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Sul fronte societario, occhi puntati nuovamente sul comparto dell’auto ed in particolare su General Motors. Il colosso di Detroit e’ soggetto a numerose scadenze in settimana e gia’ dalla prossima potrebbe entrare nella fase di amministrazione controllata. I rappresentanti del sindacato dei lavoratori si riuniranno oggi per conoscere i piani dell’azienda sui tagli al personale, mentre gli obbligazionisti del gruppo dovrebbero esprimersi sulla proposta di swap del debito con parte dell’azionariato.

Sugli altri mercati, in ribasso il greggio. Nelle contrattazioni elettroniche i futures con consegna luglio cedono $1.46 a $60.21 al barile. Sul valutario, euro in ribasso nei confronti del dollaro a quota 1.3903. Avanza l’oro a $945.60 (-$13.30) l’oncia. In rialzo i Titoli di Stato Usa: il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 3.43%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in ribasso di 3.50 punti (-0.40%) a 881.40.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna -10.25 punti (-0.75%) a 1350.50.

Il contratto sull’indice Dow Jones perde 24 punti (-0.29%) a 8236.00.