Futures Usa: conto alla rovescia per il rapporto sul Lavoro

3 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Quando manca un’ora e mezzo all’avvio delle contrattazioni i futures Usa viaggiano di poco sopra la parita’, (vedi quotazioni a fondo pagina), preannunciando una partenza incerta.

Ancora una volta saranno i dati macro a condizionare l’umore degli investitori e nel contesto il rapporto governativo sull’occupazione. Gli economisti si aspettano in media un calo di 120 mila posti in agosto e un tasso di disoccupazione al 9.6%, in crescita dal 9.5% del mese precedente. Questo perche’ le aziende hanno perso fiducia nell’intensita’ della ripresa dell’economia e preferiscono non prendere rischi in un contesto di incertezza. Alle 16 italiane sara’ poi la volta dell’ISM dei servizi.

In ambito societario, balzo di Take Two Interactive, dopo che la casa di videogiochi ha riportato una trimestrale inaspettatamente in utile.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico i futures sul petrolio con consegna ottobre, cedono lo 0.75% a $74.46. Il derivato con scadenza settembre dell’oro segna +0.05% a $1254. Sul fronte valutario l’euro guadagna lo 0.12% a quota $1.2841. Quanti ai prezzi dei Treasury, al momento sono in calo con il rendimento del decennale che si atteta al 2.625%, in rialzo di 2.7 punti base.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 segna un calo di 0.30 punti a 1089.30 (-0.03%).

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in progresso di 2 punti a 1839.25 (+0.11%).

Il contratto sull’indice Dow Jones registra un ribasso di 1 punto a quota 10308 (-0.01%).