Futures Usa accelerano al rialzo dopo dato occupazione

2 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Dopo i forti ribassi registrati negli ultimi due giorni, i futures Usa segnalano un’apertura in rialzo per Wall Street (valori a fondo pagina).

Circa 31 società nell’indice S&P500 dovrebbero rendere noti i risultati del trimestre in giornata. Ad ora il 74% degli utili societari dall’11 ottobre non sono riusciti a raggiungere le stime degli analisti.

Occhi puntati sulle decisione di politica monetaria della Fed. Sebbene la Banca centrale americana non dovrebbe annunciare niente di particolare in giornata, gli analisti credono che sia in fase di studio un nuovo programma di stimolo economico attraverso acquisti di asset, programma conosciuto come quantitative easing (QE3).

In tarda serata l’incontro tra i leader di Francia e Germania con il Primo ministro greco Papandreou, per cercare di convincere il numero uno di Atene che accettare il nuovo piano di aiuti è l’unica soluzione possibile per evitare la crisi. In giornata intanto Papandreou ha già vinto una battaglia importante, ottenendo la fiducia per il referendum.

Attesa su una serie di dati macro. Reso noto il dato ADP sull’occupazione non agricola, cresciuto di 110 mila unità nel mese di ottobre, dunque meglio rispetto alle 101 mila unità attese dagli analisti. Rivisto in rialzo il dato di settembre, da 91 mila a 116 mila.

L’attenzione sarà puntata però soprattutto sulle dichiarazioni di Ben Bernanke, timoniere della Fed. L’annuncio sui tassi avverrà alle 17.30 italiane, mentre alle 19.15 si terra’ la conferenza stampa.

Nel valutario, la moneta unica continua a recuperare terreno contro il dollaro americano e si riporta con forza sopra $1,37, dirigendosi in area $1,3818.

Accelerano il rialzo i futures sul greggio Wti, al momento a $93,22 (+1,12%). Più forte l’andamento dell’oro che scambia a $1.732,5 l’oncia (+1,21%).

Alle 14 italiane (9 ora di New York) i futures sull’indice S&P500 sono in rialzo di 5,2 punti a 1.229,8 punti.

Futures sull’indice Nasdaq su di 8 punti a 2.311,5.

Bene anche i futures sul Dow, in rialzo di 41 punti a quota 11.723 punti.

Rendimenti dei Treasury a 10 anni in rialzo di 5pb al 2,045%.