Società

FUTURES: SI SALE ANCORA SPINTI DA AAPL E MOT

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono positivi.

Proseguono gli acquisti sulla scia delle dichiarazioni di Bernanke, che oggi sara’ impegnato di fronte al Comitato dei Servizi Finanziari, dopo aver affermato nell’aggiornamento semi-annuale al Congresso che la Fed potrebbe essere vicina ad uno stop del ciclo rialzista sui tassi avviato due anni fa.

A diffondere il buonumore in mattinata sono anche le trimestrali positive diffuse nell’after hour di ieri. Sia il colosso informatico Apple che il gigante della telefonia mobile Motorola, hanno riportato un incremento degli utili e dei ricavi superiore alle stime degli analisti. Entrambi i titoli sono schizzati al rialzo nel precorsa, AAPL con un +10%, MOT in progresso del 9%.

A deludere e’ stato pero’ il numero 1 dei chip, Intel, che ha riportato un calo dei profitti del 57%, trascinando il titolo in ribasso di oltre tre punti percentuali. Male anche Qualcomm che ha emesso un outlook trimestrale inferiore al consensus del mercato. In serata e’ attesa la trimestrale di Microsoft.

La giornata economica sara’ ricca di appuntamenti: prima dell’apertura arriveranno gli aggiornamenti dal mercato del lavoro, alle 16:00 sara’ la volta del Superindice e alle 18:00 tocchera’ al Philadelphia Fed; si chiude alle ore 20:00 con la comunicazione della riunione sui tassi del Fomc, svoltasi il 29 giugno.

Sui mercati energetici, il petrolio rimbalza dai minimi di ieri, toccati in seguito al rilascio dei dati sulle scorte rivelatisi inaspettatamente in progresso. Prima dell’apertura i futures con scadenza agosto avanzano di 36 centesimi a $73.02 al barile.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercat, sul valutario, in salita l’euro a quota $1.2641. L’oro stabile a $642.70 all’oncia. In leggero ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 5.07%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 avanza di 3.30 punti a 1265.80.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +12.50 punti a 1523.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 12 punti a 11060.