FUTURES: SI RIENTRA, PREVALE UN CAUTO OTTIMISMO

29 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono in rialzo (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio positivo per l’azionario.

Rientrati dalla pausa per il Memorial Day gli operatori continuano a mantenere un atteggiamento ottimista supportato ancora una volta dalle numerose proposte di acquisizioni e fusioni societarie.

Tishman Speyer Properties e Lehman Brothers Holdings ([[LEH]]) sembrano essere molto vicine ad un accordo per l’acquisizione del REIT (Real Estate Investment Trust) Archstone-Smith Trust ([[ASN]]): il valore dell’operazione potrebbe raggiungere i $20 miliardi.

Un consorzio guidato da Royal Bank of Scotland ([[RBS]]) ha lanciato una proposta di acquisto del valore di $95.7 miliardi sul gruppo bancario olandese ABN AMRO ([[AAH]]), superando la precedente offerta avanzata nei mesi scorsi dall’inglese Barclays. Il gruppo sarebbe intenzionato a rilevare il braccio finanziario di ABN Usa e LaSalle Bank, per cui era stato gia’ raggiunto un accordo con l’americana Bank of America.

Infine, nel comparto delle costruzioni, la spocieta’ URS Corp. ([[URS]]) rilevera’ Washington Group International ([[WNG]]) per circa $2.3 miliardi.

Le notizie di M&A, associate ai robusti piani di buyback e ad una stagione degli utili superiore alle attese hanno dato origine al rally primaverile che ha portato i listini ai recenti massimi. Alcuni timori sono ancora legati all’outlook economico e al corso dei tassi d’interesse in particolare: gli operatori sono comunque fiduciosi su un taglio del costo del denaro entro la fine dell’anno.

Oggi in calendario e’ presente il solo dato relativo alla fiducia dei consumatori: le attese sono per un lieve rimbalzo a maggio a 104.5 punti dai 104 del mese precedente.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, nel comparto energetico il petrolio sta continuando a cedere terreno dopo che la scorsa settimana le scorte di greggio hanno mostrato un aumento superiore alle previsioni. Nelle contrattazioni elettroniche i futures con consegna luglio segnano un calo di 97 centesimi a quota $64.23 al barile. Sul valutario, euro in progresso rispetto al dollaro a quota 1.3489. Avanza di $3.60 l’oro a $655.00 all’oncia. In leggero calo i titoli di Stato Usa: il rendimento sul Treasury a 10 anni si e’ portato al 4.87%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in rialzo di 2.90 punti (+0.19%) a 1520.20.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +2.25 punti (+0.12%) a 1895.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 25 punti (+0.18%) a 13552.

Vuoi vincere 5000 euro? Dai la tua opinione su WSI