FUTURES: SI ENTRA NEL VIVO DELLA STAGIONE DEGLI UTILI

9 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

A poco piu’ di due ore dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono in leggero rialzo (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio sopra la parita’ per l’azionario.

L’ultima settimana ha visto gli indici avanzare ai recenti massimi, spinti da una serie di dati macro che hanno confermato il buon momento dell’economia statunitense. L’S&P500 ha messo a segno la migliore performance settimanale da fine aprile, per il tecnologico Nasdaq quella passata e’ stata la migliore ottava da marzo.

L’atteggiamento degli investitori e’ comunque improntato sulla cautela, in un periodo molto delicato caratterizzato dall’inizio della stagione degli utili aziendali. Molti preferiscono valutare le prime trimestrali di peso prima di assumere nuove posizioni sul comparto azionario.

Come al solito ad inaugurare la stagione sara’ il colosso dell’alluminio Alcoa ([[AA]]) che diffondera’ i risultati subito dopo la chiusura delle borse. Negli ultimi giorni l’azienda ha occupato la scena delle operazioni di M&A per la proposta di acquisto avanzata alla rivale canadese Alcan ([[AL]]).

Con l’ipotesi di un prossimo taglio ai tassi d’interesse sempre piu’ lontana, sara’ fondamentale, ai fini di un’estensione del rialzo dell’azionario, assistere ad un flusso di trimestrali superiori alle attese. Le stime degli analisti sono per una crescita media dei profitti pari al 5.6% nel secondo trimestre, in ribasso rispetto alle previsioni di appena due settimane fa pari al 6%.

L’unico dato macro che verra’ diffuso in giornata riguarda il credito al consumo, in calendario appena prima della chiusura dei mercati, che non dovrebbe avere un effetto rilevante sul trading giornaliero.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, nel comparto energetico il greggio sta cedendo parte dei recenti guadagni. I futures con scadenza agosto segnano un calo di 49 centesimi a $72.32 al barile. Sul valutario, l’euro e’ invariato nei confronti del dollaro: il cambio tra le due valute e’ a quota 1.3629. In rialzo l’oro. I futures con consegna agosto vengono scambiati a $658.60 all’oncia (+$3.80).

Alle 13:20 (le 7:20 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in progresso di 1.40 punti (+0.09%) a 1543.90.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +2.25 punti (+0.11%) a 2011.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 16 punti (+0.12%) a 13724