FUTURES: SELL-OFF SENZA TREGUA SULL’AZIONARIO

23 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa trattano in ribasso (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio negativo per l’azionario.

Gli indici sono cosi’ posizionati ad estendere i forti cali delle ultime due giornate. L’unico dato in calendario interessera’ il comparto del lavoro, con le richieste di sussidi da parte dei disoccupati per cui e’ previsto un aumento a 465 mila unita’.

In chiaroscuro gli ultimi aggiornamenti dal mercato delle case. RealtyTrac, un’agenzia immobiliare online, ha annunciato che nel mese di settembre i pignoramenti sono diminuiti del 12% rispetto al mese precedente, risultando comunque in progresso del 21% su base annuale. Tuttavia i pignoramenti di abitazioni sono aumentati negli Usa del 71% nel terzo trimestre rispetto allo stesso periodo del 2007.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Proseguono intanto le trimestrali societarie. Oggi e’ in programma il rilascio di ben 45 aziende facenti parte dello S&P500. Dow Chemical ha riportato un aumento dei profitti del 6%, la casa automobilistica Daimler ha rivisto al ribasso le stime sugli utili, Xerox ha annunciato ulteriori misure per il contenimento dei costi.

Nel comparto hi-tech, il colosso retail attivo sul web Amazon.com ha riportato utili migliori delle attese (profitti in rialzo +48%) ma le prospettive di un calo delle vendite per i prossimi mesi hanno avuto l’effetto di spingere il titolo al ribasso nel preborsa. Il gigante giapponese Sony ha tagliato l’outlook sull’intero anno fiscale, citando le vendite hi-tech in calo e il difficile momento della divisione finanziaria.

Sugli altri mercati, rimbalza il petrolio: i futures con consegna dicembre sono in rialzo di $1.37 a $68.12 al barile. Sul valutario, l’euro e’ in calo nei confronti del dollaro a quota 1.2798. In ribasso l’oro a $712.90 l’oncia (-$22.30). Avanzano infine i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 3.56%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in ribasso di 16.90 punti (-1.87%) a 885.90.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna -20.00 punti (-1.60%) a 1228.00.

Il contratto sull’indice Dow Jones perde 130 punti (-1.52%) a 8427.00.

parla di questo articolo nel Forum di WSI