FUTURES: RESTA L’OTTIMISMO DOPO I DATI MACRO

30 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa continuano a tratatre in buon rialzo (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio decisamente positivo per l’azionario. Persiste l’ottimismo dopo il rilascio dei dati macro.

Dal fronte economico sono giunti segnali contrastati. L’economia americana ha registrato una contrazione nell’ultimo trimestre, ma in misura inferiore alle attese, il Pil ha segnato un ribasso dello 0.3% mentre le attese degli economisti erano per un arretramento dello 0.5%. Il forte calo della spesa dei consumatori (maggior ribasso degli ultimi 28 anni) non sembra per il momento preoccupare piu’ di tanto gli operatori, ma il dato e’ senza dubbio significativo e conferma la fase di recessione che sta interessando l’attivita’ economica americana. Stabili i sussidi di disoccupazione, a livelli decisamente elevati e al di sopra del consensus del mercato.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sul fronte societario, giornata ricca di trimestrali. Il gigante petrolifero Exxon Mobil ha riportato utili migliori delle attese, Motorola ha riportato un EPS di 3 centesimi migliore delle attese ma ha deluso sull’outlook, Colgate-Palmolive ha fatto meglio del consensus sugli utili ed ha rispettato le attese sui ricavi (+13%); contrastati i numeri di Eastman Kodak: bene i profitti, deludenti i ricavi.

Royal Dutch Shell ha riportato un aumento del 22% dei profitti nel terzo trimestre, gli utili di Unilever sono cresciuti del 60% grazie alla vendite di alcuni asset, il colosso giapponese di videogames Nintendo ha invece ridotto le prospettive di vendita per i prossimi mesi. A diffondere i risultati sara’ anche CBS, la prima societa’ media a comunicare gli utili in quest’ultima tornata, particolarmente seguita dagli analisti per valutare l’impatto della crisi sugli introiti pubblicitari.

Sugli altri mercati, in rialzo il petrolio: i futures con consegna dicembre sono in progresso di $1.17 a $68.67 al barile. Sul valutario, l’euro sta estendendo i guadagni nei confronti del dollaro a quota 1.3050. In rialzo l’oro a $765.90 l’oncia (+$11.90). Arretrano infine i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 3.94%.

Alle 14:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in rialzo di 31.90 punti (+3.49%) a 958.90.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +35 punti (+2.87%) a 1329.00.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 344 punti (+3.94%) a 9194.00.

parla di questo articolo nel Forum di WSI