FUTURES: PREOCCUPAZIONI DA GREGGIO E WARNING

8 Dicembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono negativi.

A pesare sul sentiment del pre borsa sono il recupero del greggio e il deludente outlook comunicato da alcune societa’.

Dopo aver ceduto oltre l’1% nella giornata di ieri, in seguito al rialzo delle scorte settimanali, il greggio in mattinata e’ in progresso. Il contratto futures con scadenza gennaio avanza di 34 centesimi a quota $59.55.

Preoccupazioni arrivano anche dal comparto aziendale, a causa del taglio delle previsioni per l’anno fiscale 2006 da parte di Toll Brothers, nota societa’ di costruzioni di lusso.

A fungere da “materasso” potrebbero essere, pero’, l’outlook positivo offerto da Texas Instruments e l’aggiornamento infratrimestrale di Intel, cartina di tornasole del comparto tecnologico. Gli analisti sono per previsioni ottimistiche sia sui ricavi che sugli utili.

In altre notizie societarie, in evidenza Citigroup, la banca n.1 al mondo per servizi finanziari, che ha risolto un contenzioso legale del valore di $900 milioni. Sotto I riflettori anche General Motors, in seguito alle trattative sulla posibbile entrata del miliardario Kirk Kerkorian nel consiglio di amministrazione della societa’.

Sul fronte economico ricordiamo che alle 14:30 verra’ rilasciato il dato sulle nuove richieste per sussidi di disoccupazione. Le stime sono per un lieve calo a 318 mila.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 9 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati in leggero rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.50%. L’oro avanza di $2.10 a $519.9 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.1764 contro il dollaro

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 arretra di 2.70 punti (-0.21%) a 1255.20 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in calo di 4.50 punti (-0.26%) a 1696 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in ribasso di 26 punti (-0.24%) a 10840 punti.