Società

FUTURES: POSSIBILE RIMBALZO MA OCCHI SULLA FED

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono poco sopra la linea di parita’.

L’apertura dovrebbe essere quindi in leggero rialzo, nel tentativo di rimbalzo dai minimi di ieri in cui gli indici hanno ceduto oltre un punto percentuale sui timori di ulteriori rialzi dei tassi che potrebbero produrre un rallentamento economico e danneggiare i profitti aziendali.

In giornata iniziera’ il meeting di due giorni della Fed. Domani e’ atteso un nuovo rialzo del costo del denaro, al momento al 5%, nella misura di un quarto di punto percentuale. Alcuni hanno avanzato l’ipotesi di un ritocco pari allo 0.50%: l’impatto sui mercati azionari in questo caso potrebbe essere pesante, ma molto dipendera’ dal documento che accompagna la decisione.

A mettere maggiore pressione ai listini potrebbe essere l’alto livello dei prezzi energetici. Il greggio sta continuando a guadagnare terreno. Nelle contrattazioni elettroniche, i futures con scadenza agosto segnano un progresso di 23 centesimi a $72.15 al barile.

Per la cronaca societaria, sotto i riflettori il colosso fast food Wendy’s. Il titolo potrebbe subire un calo piu’ o meno accentuato, dopo che la societa’ ha comunicato che i risultati del secondo trimestre risentiranno degli aumenti dovuti al nuovo piano di ristrutturazione mirato al taglio dei costi.

A soffrire potrebbe essere anche il titolo del gigante del settore sportivo Nike. L’azienda ha riportato un calo del 5% sugli utili e affermato che le robuste spese per gli investimenti pubblicitari e di sponsor durante il Campionato del Mondo di calcio peseranno sui futuri risultati.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sul valutario, l’euro e’ stabile rispetto al dollaro a quota $1.2583. L’oro arretra di $3.00 a $581.40 all’oncia. In leggero rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 5.20%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in progresso di 1.70 punti a 1251.40.

Il contratto sull’indice Nasdaq guadagna di 1.25 punti a 1546.50

Il contratto sull’indice Dow Jones avanza di 10 punti a 11018.