FUTURES POSITIVI, MA PREOCCUPANO TASSI E GREGGIO

2 Maggio 2006, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono positivi.

Gli operatori sono tornati a focalizzare l’attenzione sulle buone trimestrali finore comunicate che hanno rafforzato la fiducia sulle condizioni attuali delle aziende americane. A diffondere il buonumore in mattinata e’ anche la prova positiva dei mercati oltreoceano.

I listini giapponesi si sono spinti al rialzo in seguito ad un calo dello yen rispetto al dollaro: il fatto ha calmato le preoccupazioni relative ai profitti derivanti dalle esportazioni.

In Europa, dove gli investitori sono tornati alle operazioni dopo la chiusura di ieri, gli alti prezzi del petrolio e dei metalli hanno originato un rally delle azioni delle compagnie di materiali.

Tra le societa’ Usa che riporteranno gli utili in giornata si distinguono Electronic Data Systems, Hilton Hotels e Verizon Communications. Delle 348 compagnie delle 500 componenti l’indice dello S&P, che hanno riportato i risultati fino ad oggi, il 71% ha battuto le attese.

In giornata non sono attesi dati economici di rilievo, ma la diffusione delle vendite di auto potrebbe mettere sotto i riflettori l’intero comparto. Gli analisti si attendono un aumento del dato per il mese di aprile.

Va comunque sottolineato che le rinnovate paure di una continuazione del ciclo rialzista sui tassi, da quanto emerso nei minuti conclusivi delle contrattazioni di ieri, e il ritorno del petrolio sopra i $74 al barile, potrebbero imporre cautela nell’arco delle contrattazioni odierne.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, in lieve recupero i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 5.13%. Avanza l’oro. I futures con scadenza giugno avanzano di $1.80 a $662.00 all’oncia. Sul valutario, in progresso l’euro: il cambio col dollaro e’ a quota $1.2640.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 4.30 punti a 1312.50 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq avanza di 6 punti a 1699.00.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 30 punti a 11397.