FUTURES POSITIVI, DETERMINANTI I DATI MACRO

14 Novembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono in leggero rialzo.

Ieri i listini hanno terminato la seduta in rialzo grazie al nuovo calo del greggio e ai commenti positivi di alcuni esponenti della Fed sullo stato di salute dell’economia. Per assistere ad un’estensione del rialzo, saranno determinanti i dati macro che verranno diffusi prima dell’apertura.

Gli occhi sono puntatri principalmente sui prezzi alla produzione e sulle vendite al dettaglio. C’e’ grande curiosita’ tra gli operatori sull’impatto che il ritracciamento del greggio, dai massimi estivi, ha avuto lo scorso mese sulla spesa dei consumatori. Le attese sono per un rialzo dello 0.1% del dato “core” sul PPI e per un calo dello 0.4% per le vendite retail.

Intanto le notizie giunte dal comparto non sono delle piu’ incoraggianti. Il colosso Wal-Mart ([[WMT]]) ha riportato una trimestrale contrastata, con profitti superiori al consensus, ma con un outlook conservativo (EPS di $0.88-$0.92 contro consensus di $0.92).

Home Depot ([[HD]]), la societa’ di articoli per la casa piu’ grossa al mondo, ha riportato una crescita piatta dei profitti che ha costretto il titolo ad arretrare del 3.85% nel preborsa.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, nel comparto energetico il petrolio sta estendendo le perdite. I futures con consegna dicembre segnano un ribasso di 16 centesimi a $58.42 al barile. Sul valutario, l’euro e’ in progresso rispetto al dollaro a quota $1.2826. L’oro e’ in calo di $0.70 a $625.10 all’oncia. In leggero calo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.62%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 1.10 punti a 1389.10.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +1.25 punti a 1774.75.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 11 punti a 12170.