FUTURES PIATTI, OGGI FITTA AGENDA ECONOMICA

14 Settembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

A due ore circa dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono contrastati ma vicini alla parita’.

L’agenda economica giornaliera e’ piuttosto ricca e di conseguenza gli operatori preferiscono attendere il flusso di aggiornamenti prima di operare sui mercati. i dati maggiormente seguiti dal pubblico investitore saranno le vendite al dettaglio e i prezzi import-export di agosto.

Per le prime e’ atteso un calo dello 0.2% dopo essere balzate dell’1.4% nel mese precedente; esclusa la componente auto il dato dovrebbe registrare un incremento dello 0.3%. Gli altri aggiornamenti riguardano le nuove richieste per sussidi di disoccupazione e le scorte di magazzino di luglio.

Nel comparto energetico, dopo aver chiuso la serie negativa durata ben sette sedute consecutive, il petrolio continua ad avanzare, riconquistando la soglia dei $64, spinto dall’entrata di alcuni “giocatori” alla ricerca di un rimbalzo tecnico. Al momento i contratti futures con scadenza ottobre vengono scambiati a $64.48 in progresso di 51 centesimi.

Sul fronte societario, tra le aziende che riporteranno i risultati trimestrali in giornata citiamo Adobe Systems, Tektronix e Bear Stearns. Quest’ultima sara’ particolarmente seguita, sulla scia dei buoni numeri diffusi nei giorni scorsi dalle concorrenti Goldman Sachs e Lehman Brothers.

A subire pressioni di vendita potrebbe essere invece la societa’ sviluppatrice di microchip Xilinx, dopo aver tagliato le previsioni sulle vendite del secondo trimestre.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sul valutario, in rialzo l’euro a quota $1.2726. L’oro guadagna $3.50 a $599.80 all’oncia. In progresso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 4.75%.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 arretra di 0.50 punti a 1328.60.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +0.75 punti a 1643.50.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in calo di 8 punti a 11620.