Società

FUTURES: OPERAZIONI M&A RASSICURANO GLI OPERATORI

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono contrastati.

A spingere i contratti nel precorsa sono le notizie di mergers & acquisitions, un classico fattore di inizio settimana. La societa’ numero due dei chip, AMD, ha annunciato che potrebbe rilevare il colosso delle schede grafiche ATI Technologies, nel tentativo di espandere il proprio business e puntare al primato di Intel. L’operazione si aggira intorno ai $5.4 miliardi.

HCA, l’operatore ospedaliero, e’ vicino ad un accordo che potrebbe portare alla vendita della societa’ ad un gruppo di investitori privati per un controvalore di ben $21 miliardi. Il fatto che che le operazioni di fusioni e acquisizioni continuino anche con le prospettive di un rallentamento economico offrono senza dubbio un elemento rassicurante agli investitori.

Tra le societa’ che riporteranno i risultati trimestrali in giornata spiccano l’operatore telefonico Bellsouth e la farmaceutica Merck. Le previsioni sugli utili erano scese al 9.2% nella scorsa settimana per le societa’ facenti parte dell’indice S&P500, oggi sono risalite al 10%.

Nel comparto energetico i futures con scadenza settembre sul petrolio sono in ribasso grazie agli sforzi internazionali per la risoluzione del conflitto in Medio Oriente. Nelle contrattazioni elettroniche, i contratti sono in calo di 79 centesimi a $73.64 al barile.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercat, sul valutario, in lieve ribasso l’euro a quota $1.2626. L’oro cede $5.40 a $614.800 all’oncia. In ribaso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 5.06%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 avanza di 4.30 punti a 1249.00.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +6.50 punti a 1467.75.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in progresso di 21 punti a 10927.