FUTURES: NUOVO RECORD STORICO DEL PETROLIO

18 Aprile 2006, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono contrastati ma vicini alla linea di parita’.Con l’attenzione polarizzata dal nuovo record del greggio, sulle tensioni con l’Iran, le robuste attese sugli utili aziendali di Yahoo! e IBM, tra le altre, rischiano di passare in secondo piano.

IBM, l’azienda produttrice di computer piu’ grossa al mondo, Yahoo!, la societa’ media Internet, Motorola, colosso della telefonia mobile, e Texas Instruments, numero 1 di chip per cellulari, rilasceranno i risultati trimestrali in giornata. Attesi anche i numeri di Johnson & Johnson e Merrill Lynch.

L’ansia che preme sui mercati a causa delle possibili conseguenze che potrebbe avere un inasprimento dei rapporti dell’Iran con l’Occidente, relative soprattutto alle esportazioni di greggio, ha spinto il prezzo dell’oro nero oltre il massimo storico segnato nell’agosto del 2005, in seguito ai danni causati nel Golfo del Messico dagli uragani Rita e Katrina.

Nelle contrattazioni elettroniche, i contratti futures con consegna maggio sono arrivati a toccare quota $70.88 al barile; al momento segnano un rialzo di 30 centesimi a $70.70.

Gli operatori cercheranno di assorbire maggiori informazioni sullo stato dell’economia attraverso l’analisi dei dati macro che verranno rilasciati in giornata. Prima dell’apertura sono attesi gli aggiornamenti dal comparto immobiliare e gli ultimi numeri sull’inflazione. Nel primo pomeriggio di New York verranno poi diffuse le minute sulkla riunione del FOMC svoltasi lo scorso 28 marzo.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, in rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.99%. In rialzo l’oro. I futures con scadenza giugno avanzano di $1.70 a $620.50 all’oncia. Sul valutario, stabile l’euro: il cambio col dollaro e’ a quota $1.2256.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 1.90 punti a 1294.80 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq arretra di 0.50 punti a 1710.00.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 12 punti a 11141.