FUTURES IN RIALZO, RIPRENDONO GLI ACQUISTI

24 Gennaio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Ad un’ora e mezza dall’apertura delle borse i contratti sugli indici Usa sono rialzo (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio in progresso per l’azionario.

L’aggressiva politica monetaria condotta dalla Fed e gli sforzi effettuati dal governo per prevenire un ingresso dell’economia in fase di recessione hanno diffuso un certo ottimismo tra gli operatori che , anche grazie all’attraente valutazione dell’azionario creatasi con il sell-off, hanno ripreso gli acquisti.

Ieri il Dow Jones ha terminato in rialzo di quasi 300 punti spinto dai comparti immobiliare e finanziario, due settori altamente sensibili ai tassi d’interesse. In mattinata a salire sono le societa’ “bond insurer” grazie ad un provvedimento del governo che potrebbe limitare le forti perdite a cui potrebbero essere esposte. MBIA (MBI) e Ambac Financial (ABK) sono in buon rialzo nel preborsa; negli ultimi sei mesi le aziende hanno subito un deprezzamento medio del 75% in valore.

C’e’ grande attesa in mattinata per i dati macro che interesseranno il mercato del lavoro (sussidi di disoccupazione) e il comparto delle case. E’ importante valutare in questo delicato momento in che direzione sembra puntare l’economia, e verificare se la crisi del credito e del settore immobiliare abbia iniziato a produrre effetti negativi in altri comparti.

Sul mercato ci sono sempre opportunita’. E con news gratis, non le trovi. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Tra le societa’ che riporteranno i risultati trimestrali in giornata si distinguono Amgen (AMGN), Ford (F), Microsoft (MSFT), AT&T (T). Intanto arretra il titolo del colosso delle aste online eBay (EBAY) dopo aver offerto nell’after hour di ieri sera un outlook deludente.

Sugli altri mercati, in recupero il petrolio. I futures con consegna marzo segnano al momento un ribasso di $1.41 a $88.40 al barile. Sul valutario, si spinge al rialzo l’euro quotato 1.4675 rispetto al dollaro. L’oro avanza di $18.80 a $901.90 all’oncia. In netto calo i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 3.60%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in rialzo di 7.10 punti (+0.53%) a 1384.60.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +8.75 punti (+0.48%) a 1816.25.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 37 punti (+0.30%) a 12309

parla di questo articolo nel Forum di WSI