FUTURES IN LEGGERO CALO, CALMA PRIMA DELLE MINUTE

15 Novembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono in leggero ribasso.

Torna a prevalere la cautela sui mercati dunque, dopo che ieri i listini si sono mossi a nuovi massimi, sostenuti dalla fiducia sulla spesa dei consumatori mentre ci avviciniamo alla stagione delle festivita’.

A dettare prudenza e’ anche l’attesa per le minute del FOMC relative all’incontro svoltosi lo scorso mese in cui la Federal Reserve decise di lasciare invariato il costo del denaro al 5.25% per la terza volta consecutiva. Le probabilita’ che venga attuato un nuovo rialzo sono al momento molto ridotte mentre sono in crescita le possibilita’ di un taglio ai fed funds a partire dai primi mesi del prossimo anno.

Una nota positiva in mattinata la si legge nell’offerta della compagnia aerea US Airways per l’acquisizione di Delta Airlines, che al momento e’ in una situazione di bancarotta. L’operazione, valutata circa $8 miliardi, risalta l’ottimismo sullo stato di salute dell’economia a sulle prospettive future.

Sul fronte degli utili, buone notizie sono giunte dalla conglomerata industriale Tyco ([[TYC]]) International, che ha riportato un incremento dei profitti trimestrali grazie alle solide performance del segmento elettronico e del business farmaceutico.

Nel settore energetico, il greggio e’ rimbalzato dai minimi toccati ieri, dopo essere stato sotto pressione per tre sedute consecutive. Nelle contrattazioni elettroniche i futures con scadenza dicembre sono in rialzo di 22 centesimi a $58.50. Alle 16:30 ora italiana verranno comunicati i dati sulle scorte.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sul valutario, l’euro e’ in leggero calo rispetto al dollaro a quota $1.2794. L’oro e’ in calo di $7.80 a $617.50 all’oncia. Invariati i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.57%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 0.70 punti a 1397.00.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna –1.50 punti a 1794.75.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in ribasso di 4 punti a 12250.