FUTURES: IL DOW JONES PUNTA AI 13000 PUNTI

25 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

A poco piu’ di un’ora dall’apertura dei mercati azionari, i contratti sugli indici Usa trattano sopra la parita’ (vedi quotazioni a fondo pagina) il che lascia prevedere un avvio in leggero rialzo per i listini.

Il tono positivo del pre-mercato potrebbe significare un ulteriore tentativo da parte del Dow Jones a rompere per la prima volta l’importante resistenza tecnica rappresentata dalla soglia psicologica dei 13000 punti. A guidare al rialzo l’indice industriale potrebbe essere la trimestrale positiva del colosso aerospaziale Boeing ([[BA]]) rivelatasi migliore delle attese.

Ad offrire supporto in mattinata sono anche i numeri fiscali rilasciati nell’after hour di ieri dal colosso retail online Amazon.com ([[AMZM]]) che ha riportato utili piu’ che raddoppiati rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il titolo e’ avanzato del 15% circa.
Positiva anche la trimestrale del gigante delle bibite PepsiCo ([[PEP]]).

Tra le altre societa’ che diffonderanno i bilanci finanziari in giornata di distinguono Black & Decker ([[BDK]]), il gruppo energetico ConocoPhillips ([[COP]]), Raytheon ([[RTN]]).

Ieri il Dow Jones ha toccato un massimo di 12989, ma i deludenti dati macro sul comparto immobiliare e sulla fiducia dei consumatori hanno avuto l’effetto di frenare gli acquisti. In giornata sono attesi numerosi aggiornameti economici tra cui gli ordini di beni durevoli e le vendite di case nuove. Nel pomeriggio sara’ la volta del Beige Book.

Poco dopo l’apertura delle borse, l’attenzione si spostera’ sul comparto energetico con la comunicazione dei dati settimanali sulle scorte di petrolio. Ieri l’oro nero ha ceduto parte dei forti guadagni registrati nella seduta precedente. Al momento i futures con consegna giugno segnano un rialzo di 43 centesimi a $65.01 al barile.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sul valutario, l’euro e’ in leggero rialzo nei confronti del dollaro a quota 1.3653. Avanza di $2.20 l’oro a quota $689.90 all’oncia. In lieve calo i titoli di Stato Usa: il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 4.63%.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P500 e’ in progresso di 2.70 punti (+0.18%) a 1491.20

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 segna +4.25 punti (+0.23%) a 1874.50.

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 18 punti (+0.14%) a 13025.