FUTURES: GE SPINGE I CONTRATTI AL RIALZO

18 Novembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora e mezza dall’apertura delle borse, i contratti sugli indici Usa sono positivi.

Le buone notizie giungono dal fronte societario, grazie alla buona trimestrale di Hewlett-Packard e agli sviluppi della conglomerata industriale General Electric. La societa’ ha comunicato la vendita del business assicurativo a Swiss Re per un valore totale di $6.8 miliardi. Ha inoltre offerto un outlook positivo per il futuro, incrementato il dividendo trimestrale e rafforzato il piano di riacquisto di azioni proprie.

Essendo una conglomerata, GE e’ coinvolta in diverse industrie, di conseguenza qualsisi buona prospettiva del gruppo e’ sinonimo di forza per i mercati.

Per quanto riguarda HP, il colosso informatico ha diffuso il buonumore sul mercato da nell’after hour di giovedi’ in seguito ai numeri trimestrali che si sono rivelati superiori alle attese degli analisti. Ricordiamo che dall’inizio dell’anno, Hewlett-Packard ha segnato il maggiore rialzo tra i titoli del Dow Jones.

In assenza di dati macro, gli investitori si concentreranno anche sugli sviluppi nel comparto energetico. In questo momento il contratto futures con scadenza dicembre e’ invariato a quota $56.34. Giovedi’ il greggio ha ceduto interamente i guadagni registrati nella giornata di mercoledi’, in cui un sorprendente calo delle scorte aveva riportato le quotazioni sopra I $58 al barile.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 10 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati sono in calo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.48%. L’oro guadagna $1.90 a $488.80 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.1685 contro il dollaro

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 avanza di 2.10 punti (+0.18%) a 1247.30 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in progresso di 2.50 punti (+0.15%) a 1687 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 19 punti (+0.18%) a 10758.